• Google+
  • Commenta
26 gennaio 2011

Università di Verona: Il Global Game Jam a Verona

Dal 28 al 30 gennaio la facoltà di Scienze ospiterà l’evento per la progettazione simultanea mondiale di un videogioco48 ore per creare da zero un videogioco, collaborando con migliaia di persone in diverse parti del mondo? Non è finzione ma realtà. Il Global Game Jam (http://globalgamejam.org/), giunto quest’anno alla terza edizione, consiste nella programmazione in simultanea mondiale di un videogioco completo in un periodo di tempo limitato. Quest’anno anche la facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali dell’università di Verona ospiterà l’evento che si terrà in tutto il mondo da venerdì 28 a domenica 30 gennaio. I giochi realizzati verranno presentati al pubblico domenica pomeriggio nella sede della facoltà. Le iscrizioni sono ancora aperte e la partecipazione è gratuita.

Cos’è una game jam? Una game jam è un’iniziativa che permette a gruppi di sviluppatori di incontrarsi fisicamente e realizzare prototipi di giochi completi nell’arco di un tempo limitato (che può andare da qualche ora a diversi giorni). Lo scopo è quello di mettere in contatto studenti, sviluppatori in erba e professionisti attraverso un esperimento sociale e simulare l’esperienza dello sviluppo all’interno di un team che ha delle scadenze. Programmatori, grafici, animatori, designer, scrittori, musicisti si incontrano per realizzare videogiochi completi nell’arco di 48 ore.

Il sito veronese del Global game jam è organizzato grazie alla collaborazione del master in Computer game development con IndieVault.it, la comunità italiana degli sviluppatori indipendenti. Sponsor dell’evento Microsoft Academic.
“È la prima volta che Verona è sede di questo appuntamento – Andrea Fusiello, direttore del master in Computer game development tra gli organizzatori dell’evento – Lo scorso anno gli studenti del nostro master hanno partecipato al Global game jam di Genova, quest’anno, grazie anche all’iniziativa di Indie Vault abbiamo raccolto le forze e deciso di organizzarlo a Verona. Non sono molti gli atenei in grado di fornire la logistica necessaria, che prevede l’accesso alla sede nel fine settimana e di notte con il supporto continuativo dei tecnici informatici. La nostra facoltà e il dipartimento di Informatica hanno risposto con entusiasmo, dal preside al personale tecnico, e l’organizzazione si è rivelata più facile del previsto, tanto che contiamo di replicare l’esperienza”.

Il primo capitolo italiano. A margine dell’evento, giovedì 27 e venerdì 28 si terranno diversi seminari e presentazioni di giochi nell’ambito del primo convegno del neonato capitolo italiano dell’International game developers association (Igda). Verona ospiterà il primo meeting ufficiale per raggruppare gli sviluppatori e appassionati italiani e per creare una cultura comune nel settore dei videogiochi.

Regolamento. Al Global game jam possono partecipare studenti, appassionati o sviluppatori professionisti, per realizzare un videogioco in sole 48 ore con la possibilità di curarne ogni singolo aspetto, dalla programmazione alla scelta di grafiche e musiche. I partecipanti potranno utilizzare qualsiasi software e strumenti per realizzare i propri giochi. Si potrà comunicare e interagire con gli oltre 1500 protagonisti collegati ai vari siti dei 44 paesi aderenti all’iniziativa. Grazie alle web cam poste nelle aule tutti gli interessati potranno seguire gli sviluppi della progettazione in diretta sul sito del Global game jam. Dopo una breve introduzione, venerdì pomeriggio verrà rivelato il tema comune dell’evento dando il via ufficiale ai lavori che si concluderanno domenica pomeriggio.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy