• Google+
  • Commenta
20 marzo 2011

FRU 2011: a Cosenza il Festival delle Radio Universitarie

Organizzato da PonteRadio Unical l’evento è previsto per maggioEleggere l’Università come luogo idoneo per la sperimentazione di nuove forme di comunicazione, di intrattenimento e di formazione. Ecco la prima delle sfide lanciate dal FRU, Festival delle Radio Universitarie, che quest’anno sbarca in Calabria.

Le tre giornate dell’annuale atteso raduno saranno ospitate nell’accogliente Campus dell’Unical, il più grande d’Italia e uno dei più grandi d’Europa, se pure sviluppato in lunghezza, e interamente attraversato da un ponte sopraelevato che si dipana su due livelli, lungo il quale le frequenze dovrebbero scorrere a dovere. Il ponte, intitolato a Pietro Bucci, è lo stesso che da il nome anche a PonteRadio, la giovane e nota web-Radio d’Ateneo che si occuperà di curare l’organizzazione dell’evento previsto in maggio. Una web-Radio, avete capito bene, cioé una radio che diffonde la sua voce attraverso il web, con la possibilità di darle un volto o più di uno, a seconda degli ospiti in studio e dei programmi.
La scelta, decisamente d’avanguardia, non prevede dunque antenne o ricevitori, ma non delude di farsi amare e seguire dal pubblico ormai gremito degli studenti internauti.

La decisione di affidare questa nuova Edizione del raduno a una web-Radio non è stata probabilmente casuale. RadUni, l’Ente-Associazione promotore del Festival che affidò l’organizzazione di quella precedente all’Università di Perugia e che dal 2006 si occupa di diffondere la radiofonia universitaria Italiana, inserisce il motivo a seguire ancora fra sue sfide per il 2011 : “svecchiare” i mezzi di comunicazione a partire da quelli rivolti ai giovani e sostenere il Web come l’universo effervescente, globale e interattivo dove tutto è possibile. Ma attenzione: la cosa non avviene solo a scopo puramente ricreativo. Il programma del Festival prevede infatti un’ampia analisi del ruolo di Internet nella società, proponendo ad esempio l’uso delle web-radio come strumenti per digitalizzare la Pubblica Amministrazione o per diffondere messaggi di lotta contro la criminalità. Come tutto questo avverrà lo scopriremo solo vivendo e, naturalmente, andando a visitare il radio-raduno aliter seguendone gli sviluppi direttamente su PonteRadio.

La location del Festival ospiterà seminari, workshop, dirette radio, concerti e dj set. E per gli speaker saranno organizzati laboratori pratici che avranno lo scopo di affinare le tecniche e gli stili degli operatori radiofonici nella produzione di contenuti multimediali. L’evento sarà organizzato in stretta collaborazione con la Regione Calabria, la Provincia di Cosenza e l’Università della Calabria con due media partner d’eccezione : UStation.it e Radio Deejay.

E allora.. Buon FRU a tutti !

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy