>
  • Boschetti
  • Scorza
  • Rinaldi
  • Bonanni
  • Quaglia
  • Catizone
  • Bonetti
  • Miraglia
  • Meoli
  • Bruzzone
  • Mazzone
  • Falco
  • Leone
  • di Geso
  • Chelini
  • Dalia
  • Algeri
  • Baietti
  • Romano
  • Tassone
  • Andreotti
  • Romano
  • Cacciatore
  • Rossetto
  • Ward
  • Coniglio
  • Casciello
  • Napolitani
  • Valorzi
  • Liguori
  • de Durante
  • Califano
  • Antonucci
  • Paleari
  • Pasquino
  • Grassotti
  • De Leo
  • Gnudi
  • Gelisio
  • Crepet
  • Alemanno
  • De Luca
  • Ferrante
  • Cocchi
  • Barnaba
  • Carfagna
  • Santaniello
  • Quarta
  • Buzzatti

Psicologi affiancati ai Medici di base

30 Marzo 2011
.
19/07/2024

La scuola di specializzazione in Psicologia della salute dell'Università Sapienza di Roma ha dimostrato che è salutare nonchè basilare dare un sostegno utile ai cittadini, affiancando il medico di base di medicina generale ad uno Psicologo.

Questa procedura è già stata attuata ad Orvieto per un lasso di tempo di 3 anni ognuno.

L’iniziativa ha ricevuto immediato consenso e apprezzamento da parte dei pazienti, ciò, inoltre, ha evidenziato il fatto che c’è stata molto meno affluenza e richiesta di invii presso operatori della salute mentale e di conseguenza ha rimosso anche il dubbio che ci potessero essere un aumento di spesa e di domanda specialistica.

In realtà è prevedibile un risparmio sulla spesa di indagini strumentali e ricoveri ospedalieri in quanto questa tesi è avvalorata dal fatto che ogni psicologo in questi 3 anni ha incontrato 700 pazienti , è intervenuto in 120 casi ed ha analizzato a fondo circa 15 casi.

Confrontando la spesa dello studio medico prima e dopo l’ingresso dello psicologo c’è stata una diminuzione del 17%, vale a dire quasi 75.000 euro in un anno.

Il presidente dell’Ordine degli psicologi della Campania Raffaele Felaco asserisce che affiancare lo” psicologo di base” al medico di base potrebbe destare sorpresa a molti pazienti, invece oltre ad essere utile e interessante, risulta anche facilmente attuabile.

Tutti gli studi e le relazioni presentate da varie Nazioni dimostrano che i medici di famiglia e i pediatri vengono consultati per problemi mentali e comportamentali molto di più di psicologi o altre figure progfessionali specializzate nella salute mentale, per questa motivazione è stata presentata come progetto di legge al Parlamento, augurandoci che questo possa dare agli psicologi un’assetto più esteso per il benessere e la salute dei pazienti.

Mario Bove

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata