• Google+
  • Commenta
9 marzo 2011

Sean Penn nell’ ultimo film di Sorrentino

Dopo il delicato e al tempo stesso dirompente Il divo, Paolo Sorrentino torna a far parlare del suo cinema, come sempre, elegantemente feroce.

Il regista debutterà stavolta con una pellicola in lingua inglese. Il cast vanta infatti i due Premi Oscar Sean Penn (Mystic River, 21 grammi) e Frances McDormand (Fargo, Burn After Reading – A prova di spia).

This Must be the Place racconta la storia di una rock star, Cheyenne, ritiratosi dalla scena. In lutto per la morte del padre, l’uomo parte alla ricerca di un ex-criminale nazista, che tiranneggiò durante la seconda guerra mondiale. Il protagonista intraprenderà un viaggio nel cuore degli Stati Uniti, alla ricerca disperata sia dell’ufficiale che torturò suo padre, sia della propria identità.

Una sfida del tutto nuova per Sorrentino e da cui ne deriva una grande responsabilità, per via della visibilità totale a cui va incontro. Ma, d’altra parte, una possibilità senza eguali per il regista, degno di godere dell’attenzione mondiale.

Già in passato il cineasta ha dato ampia prova delle spiccate capacità registiche, contraddistinguendosi per il suo inconfondibile stile. Un tocco deciso ma delicato, un cinema che scuote pur rimanendo impeccabilmente raffinato, delle storie infami raccontate con massimo della signorilità.

“Questo film rappresenta anche la mia riconciliazione con l’adolescenza e la mia passione per i Talking Heads: ho chiesto il permesso per utilizzare la loro musica e, a sorpresa David Byrne, si è offerto di scrivermi la colonna sonora: inutile dirvi che per me è stata una soddisfazione immensa. Posso anticiparvi che si tratterà di qualcosa di veramente originale”.

Oltre alle chicche musicali, Sorrentino si riserva anche la gloriosa presenza del “lynchano” Harry Dean Stanton (Il miglio verde, Paura e delirio a Las Vegas).

Inoltre, a rendere ancor più variegato il cast, ci sarà, alla sua seconda apparizione cinematografica, Eve Hewson (The 27 club), figlia di Bono, il cantante degli U2.

Il film, a ottobre sugli schermi italiani, potrebbe essere in corcorso al Festival di Cannes 2011.

Facciamo i nostri auguri al regista per la riuscita del film.

Serena Calabrese

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy