• Google+
  • Commenta
6 aprile 2011

Elezioni universitarie a Firenze: affissione abusiva di 140 manifesti

Gli agenti impegnati nel servizio hanno trovato manifesti di tutti gli schieramenti, da Azione Universitaria agli Studenti per le libertà fino degli Studenti di Sinistra. Tutti in democratica par condicio affissi al di fuori degli spazi consentiti.Il Comune di Firenze ha comunicato che oltre 140 manifesti per le elezioni universitarie sono stati affissi abusivamente. La notizia arriva a seguito di un controllo effettuato dalla Polizia Municipale su iniziativa dell’assessore alla mobilità, manutenzioni e decoro Massimo Mattei.

La mattina del 30 Marzo si sono svolte le verifiche in varie zone della città con particolare attenzione a quella vicino al polo universitario di Novoli. Le strade maggiormente tappezzate infatti sono state via Palagio degli Spini (71 manifesti), via Pistoiese (41 manifesti) e via XX Settembre (13 manifesti).

L’assessore Mattei ha dichiarato “Gli studenti universitari sono il nostro futuro e il nostro sapere. Ma dovrebbero sapere già da ora che attaccando i manifesti fuori dagli spazi non si fa bella figura, senza dimenticare che con questo comportamento si lede il decoro della nostra città“.

L’assessore all’ Università Cristina Giachi ha invece inviato una lettera a tutte le associazioni studentesche.

Capiamo l’importanza della competizione e le esigenze della campagna elettorale, ma questi comportamenti generano costi che ricadono sull’intera comunità. E proprio ciò nei giorni in cui l’amministrazione sta faticosamente provvedendo alla ripulitura e al miglioramento del decoro di Firenze. Avete l’occasione di dimostrare la vostra voglia di protagonismo nella vita della città, in primo luogo rispettandone la bellezza e seguendo le regole che reggono la comunità. Proprio il rispetto delle regole, oltre ad evitare multe è un modo concreto per esprimere il vostro impegno a favore della collettività sia degli studenti, sia di quella più ampia“.

La Polizia Municipale ha già inviato comunicazione agli uffici per il distacco dei manifesti. E visto che su tutti era indicato un sito internet, seguiranno accertamenti per individuare i responsabili e procedere con le sanzioni.

L’affissione abusiva dovrebbe essere sanzionata dall’articolo 23 del Codice della Strada. La multa può variare da un minimo di 400 euro fino ad un massimo di 1.596 euro.

Gli agenti impegnati nel servizio hanno trovato manifesti di tutti gli schieramenti, da Azione Universitaria agli Studenti per le libertà fino degli Studenti di Sinistra. Tutti in democratica par condicio affissi al di fuori degli spazi consentiti. Se il buongiorno si vede dal mattino…

Claudio Capanni

Google+
© Riproduzione Riservata