• Google+
  • Commenta
31 Maggio 2011

Apre a Ca’ Foscari la mostra su Dmitri Prigov

Apre a Ca’ Foscari la mostra su Dmitri PrigovApre a Ca’ Foscari la mostra su Dmitri Prigov in collaborazione con il museo russo Hermitage. Fondazione Prigov: ‘Il Rettore Carlo Carraro ha aperto la via della collaborazione fra i popoli”

Siglato oggi l’accordo quadro fra Ca’ Foscari e l’Università Statale delle Scienze umane di Mosca per l’avvio del Laboratorio Prigov a Venezia

Apre domani fino al 15 ottobre, negli spazi di Ca’ Foscari Esposizioni all’interno del palazzo sede dell’ateneo veneziano, la mostra su Dmitri Prigov, il concettualista russo morto nel 2007 le cui opere sono conservate all’hermitage, il museo statale di San Pietroburgo. Per la sua ‘prima volta’ nel contemporaneo l’Hermitage ha scelto Venezia e l’Università Ca’Foscari.

L’anteprima della mostra si è svolta questa mattina nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte il Magnifico Rettore Carlo Carraro, la direttrice del Centro di Alti Studi sulla cultura e l’arte della Russia Silvia Burini, il Direttore dell’hermitage Mikhail Piotrovsky, il curatore della mostra Dimitri Ozerkov e Nadia Bourova della Fondazione Prigov. Il Rettore ha definito la mostra un “evento speciale che sviluppa la cooperazione fra Italia e Russia nel campo degli studi sull’arte e sulla cultura russi ed è coerente con la mission di Ca’ Foscari, la ricerca”. Soddisfatto anche il Direttore dell’hermitage: “La mostra si inserisce nel progetto Hermitage 20/21 dedicato all’arte contemporanea ed è molto importante la collaborazione con Ca’ Foscari a Venezia, una città dove Prigov è stato diverse volte”. Nadia Bourova, membro della Fondazione intitolata all’artista, ha ringraziato il Rettore di Ca’ Foscari per “aver aperto le porte della collaborazione fra i popoli” e annunciato l’avvio di uno studio sull’opera di Prigov insieme all’ateneo veneziano. Il curatore Dmitri Ozerkov ha quindi spiegato che “la mostra su Prigov è la perfetta incarnazione del progetto 20/21 dell’hermitage volto a portare in Occidente l’arte russa contemporanea a cominciare da uno scenario tanto prestigioso come quello della Biennale”.

Questa mattina, inoltre, il Rettore di Ca’ Foscari Carlo Carraro e il rettore dell’università Statale delle Scienze umane di Mosca Efim I. Pivovar hanno rinnovato l’accordo di cooperazione nel campo degli studi linguistici, letterari, scientifici ed economici che prevede lo scambio di docenti e studenti. Nell’ambito di tale accordo è stata decisa l’apertura di un Laboratorio permanente presso il Centro di Alti Studi sull’arte e la cultura russa di Ca’ Foscari sulla figura, l’opera e l’eredità culturale di Dmitri Prigov.

Google+
© Riproduzione Riservata