• Google+
  • Commenta
20 Maggio 2011

“Mediterrazione”: memorie di terre e mare

Creazione artistiche che si esprimono nella realizzazione di giardini naturali e di spazi aperti, che divengono luoghi ideali per un tipo di scultura che si fa presenza, elemento totemico e protettivo.

Colori fatti di ossidi, terre e impasti di erbe creano i cromatismi naturali che si armonizzano molto bene con il legno, le pietre e le forme dell’architettura bio-naturale.
L’artista Manuela Troilo in trenta anni di attività artistica ha prodotto numerose opere (dipinti, sculture e mosaici) ed installazioni multimediali esposte in diverse mostre personali e collettive.

La casa, i giardini, gli spazi di lavoro e di svago, (finanche le semplici aree di passaggio dell’arredo urbano) vengono considerati come luoghi che influenzano profondamente la nostra interiorità e l’armonia complessiva dell’ambiente, le forme artistiche e gli elementi architettonico-paesaggistici vengono studiati per far fluire le energie, diventando corpi vitali e pulsanti, in risonanza con le nostre più intime vibrazioni.

Dal 18 dicembre all’8 gennaio 2009 esporràle sue opere in una personale dal titolo “Mediterrazione” presso la sede della Provincia di Roma a Palazzo Valentini, via IV novembre 119 A.

Mauro Racanati

Google+
© Riproduzione Riservata