• Google+
  • Commenta
27 Maggio 2011

NOTTE BIANCA DEI DESIDERI

La notte bianca dei Desideri il 1 giugno 2011 alla Città Universitaria.Mercoledì 1 giugno l’università la Sapienza di Roma spalanca le porte a una lunga notte di sperimentazione culturale, di condivisione e partecipazione: “La Notte Bianca dei desideri“.

Una giornata di agitazione e riappropriazione di spazi, di produzione culturale indipendente aperta a tutta la città.

La giornata inizierà alle 18:00 con dibattiti, concerti, mostre e dj set e continuerà tutta la notte.

Sono quattro i palchi organizzati per l’evento, tra cui il piazzale della facoltà di Chimica e la facoltà di Lettere e Filosofia.

Al piazzale della facoltà di chimica a partire dalle 18:00 ci sarà un aperitivo folkevideo con proiezioni inerenti al prossimo referendum, alle ore 21:00 CopyRiot cinema presenta “Uomini senza legge”, la decolonizzazione dell’Algeria raccontata come un’epica gangster.
Dalle 23:00 ElektroBene Comune party Chromedro Dunkan Harkom feat Penny (tekno-rap).

Nella facoltà di Lettere e Filosofia ore 19:00 dibattito con Sabina Guzzanti e proiezione del film “Draquila”, un documentario partendo dalla catastrofe del terremoto all’Aquila, indaga la politica dell’emergenza gestita dalla Protezione Civile, dipinta come un “parastato” in grado di operare al di sopra della legge; a seguire aperitivo accompagnato dal live di AutOfRadio.

Alle ore 22:00 proiezione del documentario “Acqua Bene Comune” di Margine Operativo, sempre in collegamento al referendum del 12 e 13 giugno, il documentario racconta, tramite un montaggio che alterna e intreccia momenti delle grandi mobilitazioni nazionali con le iniziative territoriali, la storia di come in Italia la questione dell’importanza dell’acqua abbia raggiunto una forte consapevolezza sociale e una capillare diffusione territoriale.

Alle 23:00 è l’ora di Bestierare Live rap concert, poi Elio Germano, Marco Drudi, Matteo Pluchino, Christian Ciamarra e a seguire Dj Parente.

Quest’anno la giornata prende il nome di “Notte Bianca dei Desideri”, perché sono stati proprio i desideri che hanno spinto le proteste degli studenti in difesa della conoscenza, e per questo i ricavati delle sottoscrizioni finanzieranno le spese legali degli studenti denunciati durante le grandi giornate di mobilitazione di tutto l’anno.

A pochi giorni dall’evento il desiderio è quello di iniziare una nuova estate a partire da questa notte, una notte blu che aiuterà molti a sognare.

Il programma completo sarà presto disponibile sul sito: http://nottebiancasapienza2011.wordpress.com/

Giulia Migliola

Google+
© Riproduzione Riservata