• Google+
  • Commenta
9 Maggio 2011

Prova costume: un “esame” da preparare a tavola

Giornate più lunghe, temperature decisamente più calde: all’orizzonte si intravede la stagione estiva.

Inizia dunque l’ormai classica corsa contro il tempo per presentarsi in sufficiente forma all’appuntamento con la prova costume.

In spiaggia non si potranno nascondere la pancia e gli inestetismi di troppo, ed allora cosa fare ? In primis occorre ridurre l’apporto calorico perché se si è in sovrappeso, gli addominali non usciranno mai.

E’ importante dimagrire e magari allo stesso tempo tonificare il corpo ; tutto ciò è possibile grazie al mix costituito da dieta bilanciata (completa dei principi nutritivi essenziali) ed attività fisica. Dunque in linea con i dettami di una corretta alimentazione, è bene eliminare i cibi spazzatura, quelli salati e le bevande gassate ed alcoliche. Si invece ad insalata, verdura, carni magre e frutta. Quest’ultima magari potrebbe anche essere consumata a colazione, prendendo il posto (in questo periodo) di latte e biscotti. L’assunzione di carboidrati quali pasta, riso e pane, andrebbe concentrato nel pranzo, mentre per la sera è preferibile assumere cibi proteici come carne, pesce e uova.

Tuttavia per due o tre volte a settimana sarebbe anche il caso di non mangiare la pasta a pranzo, preferendo un buon secondo ed abbondante verdura. I fritti ed i condimenti vanno assolutamente eliminati. Attenzione anche ai formaggi ed agli affettati quali salame, pancetta e mortadella che molto spesso costituiscono apporto di grasso di cui proprio non ne abbiamo bisogno in proiezione del raggiungimento del risultato finale. Altro punto fondamentale è relativo al bere circa 2 litri di acqua al giorno che migliorerà la diuresi e di conseguenza l’eliminazione delle scorie. Veniamo all’attività fisica, che dovrà essere parallela all’alimentazione.

Il consiglio che do a voi studenti è quello di dedicarvi ad un buon allenamento aerobico. Magari all’aperto, camminare a passo svelto per circa 30 – 40 minuti ininterrottamente. Inoltre per un’azione tonificante, sarebbe opportuno fare esercizi di pesistica, magari in palestra, per chi ancora la frequenta. Immancabili gli esercizi per gli addominali, da eseguire con la frequenza di almeno 4 volte a settimana ed aumentando gradualmente il numero di ripetizioni.

Andrea Cioffi

Google+
© Riproduzione Riservata