• Google+
  • Commenta
30 Maggio 2011

Scoperta una nuova, pericolosa, forma di colesterolo

Scoperta dai ricercatori dell’Università di Warwick (Regno Unito) una particolare forma di colesterolo. Si tratta di uno steroide particolarmente dannoso. A tal proposito, i ricercatori lo hanno definito “ultra cattivo”. La molecola, nominata MGmin-LDL, si aggiunge alle altre due forme di colesterolo finora conosciute: l’LDL, cosidetto “cattivo” e l’HDL, noto come colesterolo “buono”. è caratterizzata da zuccheri più piccoli rispetto a quelli dell’LDL.

Questo tipo di colesterolo è stato scoperto esaminando l’LDL e l’HDL. Durante lo studio, i ricercatori si sono accorti che il colesterolo cattivo in alcuni casi raggiungeva una nuova conformazione. L’MGmin-LDL si è guadagnato l’aggettivo “ultra cattivo”, a causa della sua particolare appiccicosità. L’MGmin-LDL aderisce semplicemente alle pareti dei vasi sanguigni.

I soggetti a rischio, quelli cioè sui quali questa nuova forma di colesterolo agisce più facilmente, sono gli anziani e i diabetici.

Dopo aver sintetizzato la molecola in laboratorio, i ricercatori hanno scoperto che il farmaco metformina (già utilizzato per il trattamento del diabete di tipo 2) è molto efficace per contrastare questo cattivissimo colesterolo. Questo rimedio riduce la possibilità che il colesterolo LDL si trasformi nella sua forma più pericolosa.

Il metodo non è però sufficente secondo gli studiosi dell’Ateneo britannico diretti dalla Dottoressa Naila Rabbani, che, attraverso la rivista “Diabetes”, si sono dichiarati felici della scoperta e decisi a scoprire un rimedio che permetta di battere l’MGmin.LDL.


Alessio Testa

Google+
© Riproduzione Riservata