• Google+
  • Commenta
14 giugno 2011

Università dell’Insubria promossa con lode

L’indagine di Almalaurea dal titolo “XIII Profilo dei laureati” ha coinvolto i 1.572 giovani usciti dall’ateneo di Varese e Como nel 2010. I risultati sono più che soddisfacenti.Gli studenti dell’Insubria risultano, in primis, molto regolari nello studio; gli iscritti alla triennale si laureano infatti ad un’età media di 25,5 anni, contro il 25,9 nazionale, e ben il 52% raggiunge il titolo durante il regolare corso di studi. Molto elevata anche la percentuale dei laureati di primo livello che ha seguito tirocini o stage e che hanno giovato di esperienze di studio all’estero.

Il 90% degli iscritti all’Insubria si dichiara complessivamente soddisfatta del corso di studi, e un 65% sostiene che se ne avesse l’occasione, si reiscriverebbe all’università, nello stesso corso di studi.

Ugualmente positiva l’indagine che ha coinvolto gli studenti della specialistica; il 66% degli iscritti ha terminato il proprio corso di studi, con un’età media di 26,8 anni e una valutazione finale di circa 106,7.

Il rettore dell’Insubria Renzo Dionigi loda la qualità dell’offerta formativa offerta dall’ateneo, ma soprattutto il rapporto che i docenti hanno saputo costruire coi propri allievi. Laureati giovani e preparati, che aspettano solo l’opportunità di essere inseriti nel mondo del lavoro, come tutti i colleghi dell’intera penisola.

Marilena Grattacaso

Google+
© Riproduzione Riservata