• Google+
  • Commenta
19 luglio 2011

Alta scuola politecnica di Milano

Milano, 19 luglio 2011 – Pure Wings, elaborato da cinque studenti ASP, con il supporto della Camera di Commercio di Torino, di DigiSky e di Mathworks, società leader nello sviluppo di programmi per il calcolo matematico, è un sistema di supporto a terra, pulito e sostenibile, per il rifornimento di energia agli aeromobili in attesa del decollo. Pure Wings è stato sviluppato all’interno del più ampio progetto SkySpark che aveva per finalità la realizzazione di un velivolo “ecologico” a idrogeno.

Il progetto è nato dall’esigenza di una riduzione dell’impatto ambientale a fronte dell’aumento delle emissioni degli aerei e del fabbisogno energetico in un contesto di aumentata ricchezza che, negli ultimi trenta anni, ha portato a una crescente domanda del trasporto aereo d’affari e turistico.

Pure Wings è focalizzato sulla produzione di idrogeno per elettrolisi fotovoltaica, direttamente in aeroporto, attraverso lo stoccaggio di bombole di idrogeno pressurizzate e ha preso in considerazione due aeroporti di dimensioni molto differenti, Milano-Malpensa e Cuneo-Levaldigi.
Grazie a uno strumento innovativo è stata stimata la quantità di energia solare disponibile per anno in ciascun sito.

La scelta di produrre idrogeno attraverso l’elettrolisi fotovoltaica presenta numerosi vantaggi: l’unità di produzione del vettore energetico si può trovare direttamente in loco e può essere “tagliata” sulle esigenze di rifornimento, non ci sono costi di trasporto dell’energia, grazie alla fonte solare il sistema è “verde” e il costo dell’idrogeno arriverebbe a 4-5 €/kg entro il 2015-2020 (oggi costa circa 22€/kg).

Il progetto Pure Wings ha anche analizzato l’aspetto della sicurezza nell’utilizzo dell’idrogeno: i rischi sono notevolmente ridotti grazie al fatto che non sono impiegati gasdotti per il suo trasporto e per lo stoccaggio, che comunque potrebbe essere posto lontano dalle persone. Inoltre, l’eventuale effetto abbagliante dei pannelli sul pilota, nelle fasi di decollo e atterraggio, potrebbe essere evitato scegliendo una particolare tecnologia di elementi fotovoltaici e correggendo inclinazione e posizione degli stessi.

Nell’aprile 2004, il Politecnico di Milano e il Politecnico di Torino hanno istituito l’Alta Scuola Politecnica (ASP), una Scuola di eccellenza per giovani talenti nei campi dell’Ingegneria, dell’Architettura e del Design che desiderano scommettere sul loro futuro, sviluppando le loro capacità interdisciplinari per fare innovazione.

Il progetto offre a 150 studenti all’anno, selezionati tra i migliori iscritti al primo anno di Laurea Magistrale in uno dei due Politecnici, la doppia laurea in entrambi i Politecnici e un diploma ASP. Di questi 150 studenti, il 25% proviene dall’estero. L’Alta Scuola Politecnica offre una formazione addizionale, impartita parallelamente allo svolgimento della laurea Magistrale, e centrata su come affrontare problemi complessi, di natura interdisciplinare, promuovendo l’innovazione.

La didattica si svolge tramite corsi residenziali, che coinvolge numerosi docenti sia dei Politecnici sia di altre università internazionali, e progetti multidisciplinari, proposti dalle imprese e coordinati da docenti dei due Atenei, che gli studenti sviluppano in team eterogenei. Tutte le attività didattiche sono svolte in inglese.

ASP è stata inizialmente finanziata dal MIUR, ed è attualmente sostenuta da sponsor istituzionali (Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Camera di Commercio di Torino, European Patent Office) e da aziende (Accenture, Barilla, BCG, Eni, Luxottica, McKinsey&Company, P&G, Reply e UniCredit).

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy