• Google+
  • Commenta
11 luglio 2011

Unibo, seminario estivo del nuovo Centro Internazionale di Studi Interculturali di Semiotica e Morfologia

Dal 13 al 20 luglio 2011 si svolgerà a Urbino presso i Collegi Universitari (Collegio la Vela) il seminario estivo del nuovo Centro Internazionale di Studi Interculturali di Semiotica e Morfologia nato in continuità con il Centro Internazionale di Semiotica e Linguistica, fondato da alla fine degli anni ’60, tra i primi in Europa, largamente noto per il numero e la qualità delle sue iniziative e per l’originalità delle sue pubblicazioni, che giunge al suo 40° anno di attività. Allo Stage estivo 2011 parteciperanno studiosi e ricercatori provenienti da numerosi paesi e un gruppo nutrito di giovani dottorandi italiani e stranieri. Lo stage si articolerà in tre seminari e un workshop, di cui il primo, Percezione delle forme, processi psicofisiologici e topologie del senso, (13-14 luglio).Coordinatori Luciano Boi (Parigi) Alessandro Sarti (Roma) e Riccardo Cuppino (Urbino). Nel programma sono previsti gli interventi tra gli altri di : Liliana Albertazzi (Trento), Anna Borghi (Università di Bologna), Nicoletta Caramelli (Bologna), Flavio Keller (Roma), Riccardo Luccio (Trieste), Carlo Umiltà (Padova).

Il 16 e 17 luglio avrà luogo La ricerca semiotica 3.
Intersezioni, workshop coordinato da Alvise Mattozzi (Bolzano) e Dario Mangano (Palermo) che prevede due mezze giornate ognuna delle quali dedicata a un tema differente, il primo tema è quello dei cultural and visual studies discussione coordinata da Paolo Fabbri (Roma), Franciscu Sedda (Roma) e Tiziana Migliore (Venezia); il secondo sul tema del marketing e consumi coordinato da Maria Pia Pozzato (Bologna) e Giovanna Ori (Bologna); la terza sessione è dedicata a tecnologie, scienze e società coordinata da Gianfranco Marrone (Palermo) e Claudio Coletta (Padova). Il secondo seminario, Internaturalità e significazione (18-19 luglio) coordinatore da Gianfranco Marrone (Palermo) insieme a Paolo Fabbri (Roma) prevede tra gli altri gli interventi di Isabella Pezzini (Roma), Francesco Marsciani (Bologna), Mario Ricca (Parma), Alessandro Mongili (Padova).

Una giornata, il 20 luglio sarà dedicata a Evoluzioni storiche e cambiamenti epistemologici del concetto di forma:
dal «piano di organizzazione» di Goethe e G. Saint-Hilaire alle «idee morfologiche» di D’Arcy Thompson e René Thom i lavori saranno coordinati da Luciano Boi (Parigi), interverranno Gustav Bernroider (Salzburg), Marta Bertolaso (Roma), Gian Italo Bischi (Urbino) Sara Franceschelli (Lyon)
Filomena Molder (Lisbona), Paolo Tenti (Urbino), alla fine della giornata il prof. Luciano Boi (EHESS, Parigi), A. Farina (Università di Urbino), Anna Maria Medici (Università di Urbino), Mario Neve (Università di Bologna-Ravenna) presenteranno il libro “Paesaggi della complessità” editore Mimesis.
Domenica 17 luglio ore 18.30, presso il Collegio del Colle, il Prof. Paolo Fabbri presenterà il libro di Gianfranco Marrone “Addio alla natura” edizione Einaudi.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy