• Google+
  • Commenta
9 settembre 2011

Terza edizione di “Campus Mentis”, sinergia tra giovani ed aziende

Anche quest’anno Marsh partecipa al progetto “Campus Mentis” proposto dal Ministero della Gioventù, l’ottimo connubio tra eccellenze universitarie e il mondo dell’impresa, iniziativa atta a far conoscere e promuovere i giovani talenti.

Sono già sette gli studenti scelti da Ikea (azienda italiana) grazie a Campus Mentis, idea promossa dal Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, con l’appoggio e la sinergia della Sapienza di Roma.

Un progetto davvero innovativo, dove si fa largo al merito, all’eccellenza tra i giovani, con novità presentate la mattina del 9 Settembre a Milano Palazzo Mezzanotte, per lanciare l’edizione 2011, alla presenza di Giuseppe Carlino vicecapo di gabinetto del ministro Meloni, Fabrizio D’Ascenzo direttore del Centro di Ricerca Impresapiens dell’Università ‘La Sapienza’ di Roma e Andrea Rocchi, il coordinatore di Campus Mentis.

Presenti alla presentazione anche i rappresentanti di Ikea, Marsh, Microsoft, Cegos Italia. Dopo i buoni risultati delle due edizioni, il progetto opera ancora in tutto il territorio italiano coinvolgendo 20.000 studenti per gli 2011-2013.

Ikea Italia Retail ha partecipato con grande curiosità al Campus Mentis dello scorso anno – ha commentato Massimiliano Nucci, Human Resources Manager Ikea – stimolata dalla formula del campus davvero innovativa in Italia. Abbiamo riscontrato una grande partecipazione di ragazze e ragazzi davvero in gamba, preparati e motivati a incontrare le aziende”.

L’incontro tra giovani e aziende nasce nel 2009, grazie al progetto ‘Global Village Campus‘ coinvolgendo 600 laureati sopra i 35 anni, oggi aspira ad abbracciare un numero maggiore di eccellenze italiane, per garantire ai giovani un futuro per investire nelle loro capacità.

Si investe anche nel Sud Italia, a Catania precisamente : “In occasione del Campus Mentis di Catania del 2010 quando mancavano pochi mesi all’apertura del nostro nuovo negozio – ha aggiunto Nucci – abbiamo avuto l’occasione di presentare Ikea come azienda e come bel luogo in cui lavorare, un posto di lavoro in cui e’ possibile crescere e nel quale le diversità rappresentano un grande valore“.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata