• Google+
  • Commenta
13 settembre 2011

Unipd: si apre la Notte dei ricercatori

Non basta una sola notte per capire cosa significa far ricerca a Padova. Tuttavia grazie all’iniziativa Venetonight 2011, la Notte Europea dei Ricercatori, la città di Padova con al centro la sua Università spiegherà a tutti l’importanza e il ruolo di coloro che stanno dentro un laboratorio o davanti a un computer per “produrre scienza”.

Se si scorre il programma di Venetonight 2011 a Padova ci si accorgerà subito che la notte del 23 settembre 2011 in realtà è composta da tante notti, di mille percorsi, di decine di iniziative e suggerimenti culturali.

Un modo nuovo e diverso di far vedere a occhi curiosi (si pensi ai laboratori per bambini), sentire a orecchie interessate (concerti jazz, performance teatrali, sperimentazioni musicali e spettacoli di danza), o per stimolare palati e olfatti da intenditori (spiegazione dell’aroma del vino o della produzione della grappa), e per accompagnare, chi lo desideri o chi non è mai stato, nei posti culto della scienza padovana (Orto Botanico, Teatro Anatomico, Specola e Musei universitari).

Una notte per far capire soprattutto “quanta” ricerca accademica fa parte ogni giorno della nostra vita.

E i protagonisti di questa notte o “mille e una notte” sono proprio loro: i ricercatori, armati di inventiva dedizione e passione, che ci accompagneranno brillantemente lungo una notte di scienza che è cominciata più di 780 anni fa, nel 1222, quando scolari e professori provenienti da Bologna decisero di “illuminare” il buio dell’ignoranza e della superstizione.

Tra gli eventi in programma si segnalano la presentazione al pubblico dei Progetti strategici di ricerca che l’Università di Padova ha finanziato a partire dal 2009 nella convinzione che l’investimento in ricerca non è un lusso ma un elemento “strategico” per il futuro civile, sociale ed economico del Paese, i 26 mini-laboratori, le 20 mini-conferenze, gli spazi dedicati ai bambini della scuola primaria per spiegare loro i concetti di base di varie discipline attraverso storie ed esperimenti curiosi, spettacoli teatrali in lingua, performance di danza, concerti jazz, reading musicali, tavole rotonde, visite guidate e caccia al tesoro High-tech.

La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea che dal 2005 fa incontrare i ricercatori con il grande pubblico in differenti città europee in una stessa data di fine estate: il quarto venerdì di settembre.

Venetonight coinvolge quest’anno, nella nostra regione, le Università di Venezia, Ca’ Foscari e IUAV, di Verona e di Padova.

Programma: http://www.venight.it/it/padova_9.htm

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy