• Google+
  • Commenta
23 settembre 2011

UniVe: Ridurre le emissioni di CO2 negli atenei italiana ecco le linee guida di CA’ FOSCARI e del MINISTERO

Ca’ Foscari sostenibile: pronte le linee guida per la riduzione delle emissioni dei gas ad effetto serra redatte dall’ateneo veneziano in accordo con il Ministero dell’Ambiente (Mattm). Il progetto pilota – Carbon Management – verrà presentato domani, venerdì 23 settembre (Aula Baratto, Ca’ Foscari, II piano, ore 11.30-13.30 ), nel corso di Venetonight, la Notte europea dei ricercatori. Nell’occasione verranno illustrate le linee guida del progetto, modello-pilota di applicazione per tutti gli atenei italiani.

All’evento prenderà parte Corrado Clini, Direttore Generale del Ministero dell’Ambiente.

Nell’ambito della sostenibilità si inserisce anche Ca’ Foscari sostenibile per l’arte, un percorso di installazioni sui temi ambientali, opera degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti, che verranno ospitate negli spazi della sede centrale le nel corso di Venetonight.

Un efficiente politica di Carbon Management introdotta negli istituti di alta formazione contribuisce al miglioramento del bilancio e di conseguenza alla riduzione della spesa pubblica, perché ha come effetto la riduzione degli sprechi e l’identificazione di opportunità di investimento e di utilizzo di incentivi. Le spese così risparmiate possono essere destinate a progetti educativi e di ricerca.

Il progetto pilota “Carbon Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia” è stato realizzato nell’ambito dell’accordo tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e l’Università Ca’ Foscari Venezia. La collaborazione e la sperimentazione universitaria è parte integrante del programma che il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare promuove in collaborazione con importanti istituzioni pubbliche e private italiane. Il Ministero, nell’ambito delle attività previste dalla Legge 120/2002, ha promosso accordi per la promozione di programmi di riduzione delle emissioni dei gas ad effetto serra anche attraverso la realizzazione di progetti specifici per il calcolo dell’impronta di carbonio.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy