• Google+
  • Commenta
10 settembre 2011

Università La Sapienza : il caso grattachecca continua

Presentarsi ai quiz per le professioni mediche, prevede una preparazione non indifferente.
Molti sono i giovani italiani che hanno passato l’estate sui libri, a ripassare formule e prepararsi sulla cultura generale. Fare quiz alla disperata, peggio che per l’esame della patente, e memorizzare risposte è stato il “passatempo” estivo dei più.

Poi arriva il grande giorno. Sei solo, sulla tua seggiolina anonima che un estraneo ti ha indicato, con quel foglio davanti e le fatidiche domande, la loro corretta risoluzione rappresenta la porta d’accesso verso l’inizio di un sogno.
Poi leggi quella domanda “Nei pressi del noto liceo Tacito di Roma si trova la grattachecca di Sora Maria, molto nota tra i giovani romani. Sapresti indicare quali sono i gusti tipici serviti? Menta, limone, amarena oppure cioccolato?“.

E ti casca il mondo addosso.

Tu che hai passato l’estate fra libri e quiz, ripresentandoti per il secondo anno ai test d’ingresso o dopo aver ripassato tutti gli appunti della maturità; avendo frequentato corsi da 4.000 euro o aver compilato due volte il libro della Hoepli, ti trovi la domanda beffa che ti ricorda che non hai vissuto per due mesi. La domanda che ti dice che forse dovevi andarti a prendere la grattachecca da Sora Maria, al posto di essiccare nella torrida estate romana.

“Come si può pensare che per accedere alla formazione di una professione sanitaria si debbano sapere le specialità di un chiosco romano? – dichiara Michele Orezzi, coordinatore nazionale dell’Udu – E come può uno studente di Genova, di Milano, di Reggio Calabria o di Cagliari sostenere il test essendo già in principio penalizzato dalla provenienza geografica”.

L’Udu, l’unione degli universitari, minaccia il ricorso, promettendo tutela legale agli esclusi. “E’ inammissibile che gli studenti debbano rispondere a domande di questo genere per entrare nel mondo universitario. – continua Orezzi – Faremo ricorso“.

Pronto, a prendere in mano le redini legali della faccenda, c’è l’avvocato Michele Bonetti, esperto in cause contro il numero chiuso che assicura che non lascerà passare queste “malcreanze”.

“In base allae segnalazioni che ci sono giunte, molte domande sono ambigue e mal formulate sia nei quesiti che nelle risposte – afferma Bonetti – Inoltre ce ne sono alcune del tutto insensate e fuori programma. Il test è illegittimo e per questo lo impugneremo: i quiz avrebbero dovuto riguardare le materei studiate alle scuole medie superiori, non la Champions League o la grattachecca”.

E continua : “I nostri ricorrenti possono chiedere giudizialmente l’ammissione all’università, chiedendo l’attribuzione del punteggio per le domande mal poste. Se anche quest’anno verrà confermato che nelle stanze del Miur di viale Kennedy sono stati distrutti i verbali della commissione incaricata dal ministro per la redazione dei quiz, valuteremo l’opportunità di chiedere l’annullamento della prova con conseguente ammissione di tutti gli esclusi, nonché di portare il caso all’attenzione della magistratura penale”.

A prendere le difese della Sapienza è direttamente il rettore Luigi Frati, che in un intervento a Radio Capital dice: “Non c’è una domanda sulla grattachecca di Sora Maria, ma sui sapori della grattachecca che è un’altra cosa” – e continua – “E’ un test di logica deduttiva che è tipico del ragionamento sia del medico che dell’infermiere, perchè quando mi si presenta un malato che mi racconta quattro cose io da questo devo dedurre che cosa ha; la domanda di logica deduttiva non è correlata con l’argomento di medicina, perchè quello te lo chiederò dopo quando avrai studiato.”

E conclude affermando che “la vita è fatta anche di cose banali,ma magari sulle cose banali l’infermiere o il medico sbaglia gravemente”.

Irene Cassaniti

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy