• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2011

Danilo Rea: Jazz alla Bocconi

Il mondo della musica entra in Ateneo, per affascinare e coinvolgere gli appassionati della musica classica e non solo.

Si è tenuto infatti ieri sera, presso la Bocconi di Milano, il primo degli undici incontri previsti, fino al 19 aprile, per la stagione musicale classica dedicata ai pianoforti Furcht, organizzata appunto dall’Ateneo milanese.

Questa speciale serata di apertura ha visto come ospite d’onore un musicista appartenente ad un altro genere, un jazzista molto amato ed apprezzato dal pubblico: il pianista romano Danilo Rea.

Il fantasioso jazzista ha presentato ieri un programma particolare, un jazz “lirico” davvero molto apprezzato dal pubblico presente. Rea, che ha lavorato con personaggi del mondo della musica del calibro di Chet Baker, Lee Konitz, John Scofield, Joe Lovano, ha sempre privilegiato la parte più lirica della sua personalità e del suo talento musicale, ottenendo un grande successo anche con il suo gruppo jazz, i Doctor Three.

Dopo questa prima serata, che si è conclusa con grande successo, seguirà il concerto, previsto per il 3 novembre, del pianista Chen Guang, il cui programma offrirà un omaggio ai grandi musicisti classici quali Bach, Stravinski, Berg e Brahms.

Bianca Crivelli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy