• Google+
  • Commenta
13 ottobre 2011

Il 27 ottobre all’Università di Pavia i 650 anni di Ateneo

Il 27 ottobre le più antiche università europee si incontreanno a Pavia per festeggiare i suoi 650 anni di Ateneo. La giornata si aprirà con una cerimona prevista per le ore 10 a cui parteciperanno i rettori e i delegati delle università italiane e della Crui.

Durante la cerimonia si discuterà sul tema delle università italiane, rappresentate dal piu’ antico ateneo italiano, l’Alma Mater di Bologna. Si proseguirà spostando l’attenzione sulle accademie europee (rappresentate dall’European University Association) e quelle statunitensi (alla presenza del Direttore di Villa I Tatti della Harvard University).

L’Ateneo pavese resterà al centro dei dibattiti dell’ Initium Studii Papiensis per l’importanza che ha ricoperto nella costruzione della cultura dell’Europa. Da ricordare la storia dell’ateneo lombardo i cui primi corsi furono inaugarati da Galeazzo II Visconti, il 27 ottobre del lontano 1361.

Partendo dunque dalla seconda metà del 1300, il vecchio continente vide il continuo proliferare di Atenei europei come Praga, Cracovia, Vienna, Pecs, Heildelberg.

Appuntamenti pavesi :

26 e del 27 ottobre (ore 14.30 in Aula Foscolo) presso l’Università ci sarà l’appuntamento annuale del II Coimbra Birthday Seminar, dedicato al tema “Collegiate learning in the Middle Ages and Beyond“.

26 ottobre (ore 10 in Aula Foscolo) “Pavia, un sistema unico“, presentato dall’Università, IUSS e Collegi.

Fino al 4 novembre in Aula Disegno sarà possibile partecipare alla mostra allestita nell’Aula Disegno “Raccotare l’Italia Unita : Le carte del fondo manoscritti“. In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, saranno esposti i testi di Ugo Foscolo, De Marchi, Vittorini, Quasimodo, Alfonso Gatto e del poeta, saggista, scrittore, cineasta Pierpaolo Pasolini.

Danilo Ruberto

Google+
© Riproduzione Riservata