• Google+
  • Commenta
27 ottobre 2011

Insegnare italiano in Australia? Con Sapienza e Coasit si può!

Oggi più che mai tutti coloro che ambiscono alla carriera d’insegnante vedono messe in crisi un gran numero di certezze. Non è una novità, infatti, che i continui cambiamenti attuati dal Ministero dell’Istruzione, attraverso riforme che in un modo o nell’altro fanno sempre discutere, e la mancanza di una decisa linea atta a favorire lo snellimento della lunga lista personale abilitato in attesa di un posto fisso, non lasciano molti spiragli nell’immediato futuro per chi ambisce ad una carriera da maestro o professore.

Per questa ragione, molti giovani laureati intraprendenti (ed incoscienti?) ampliano i propri orizzonti cercando fortuna all’estero. In molti Paesi come la Francia, l’Inghilterra e l’Australia la lingua italiana è ancora tra le più studiate per ovvie ragioni storiche, culturali e, più pragmaticamente, di made in Italy. Al di là delle scuole, molte coppie oggi vogliono che per i propri figli l’italiano sia la seconda lingua correntemente e correttamente parlata.

Nello specifico è molto ambito il continente oceanico, con l’Australia che viene vista da molti giovani come meta ideale per iniziare una proficua carriera di docente di lingua italiana.

Oggi l’Università di Roma Sapienza, d’intesa con il Co.As.It di Melbourne, il Comitato di Assistenza Italiani, mette a disposizione 4 contributi di studio per attività di assistentato della lingua italiana nelle scuole del Victoria.

Il bando è rivolto ai laureati del vecchio ordinamento o della specialistica che hanno conseguito la laurea presso la Facoltà di Filosofia, lettere, scienze umanistiche e studi orientali, negli ultimi 12 mesi. Oltre alla necessaria e ottimale conoscenza della lingua inglese, è inoltre richiesta indispensabile disponibilità ad assumere servizio, come assistente madrelingua del docente d’italiano, nelle scuole di Victoria dal 16 Aprile al 21 Dicembre 2012.

Il Co.As.It. è un Ente Morale che da oltre trent’anni opera a Melbourne nel settore assistenziale ed educativo, in base ad un accordo sottoscritto con il Ministero della Pubblica Istruzione e il Catholic Education Office del Victoria.
E’ possibile scaricare il bando di concorso visitando il sito

Arturo Catenacci

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy