• Google+
  • Commenta
28 ottobre 2011

La tre giorni Ravello lab è iniziata

La grave crisi economica e finanziaria che ha colpito le economie di tutto il mondo pone con urgenza la necessità di individuare nuovi paradigmi intorno ai quali rielaborare strategie di crescita alternative ed efficaci. A livello europeo si sta facendo strada sempre più la convinzione che la cultura e l’economia della conoscenza possano avere un ruolo cruciale nei futuri percorsi di sviluppo.

Dalla strategia di Lisbona all’Agenda 2020 l’Unione Europea conferma , infatti, le indicazioni di sostegno per una crescita basata sulla conoscenza e l’innovazione, competitiva , sostenibile ed inclusiva , che produca insieme nuova occupazione e maggiore coesione sociale.

Sulla scorta di queste considerazioni si sviluppa l’edizione 2011 di Ravello Lab- Colloqui internazionali, il forum europeo promosso da Federculture, Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali e Formezitalia, che quest’anno si svolgerà dal 27 al 29 ottobre , come di consueto a Villa Rufolo ( Ravello,SA).

Anche questa sesta edizione esperti europei, economisti, amministratori e accademici saranno impegnati in diversi workshop paralleli nei quali approfondiranno tematiche specifiche relative al rapporto tra cultura, industrie creative e sviluppo dei territori, con una particolare attenzione ai territori, con una particolare attenzione ai processi di trasformazione delle città correlati alla pianificazione a base culturale, al diffondersi delle produzioni legate a creatività e innovazione, anche nelle loro ricadute sulle forme del lavoro e delle relazioni sociali.

I colloqui 2011, dal titolo “ Trasformazioni urbane, ecosistemi creativi e coesione sociale. Le politiche culturali europee tra crisi e sviluppo”, sono realizzati con il contributo degli enti locali, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, di concerto con il MIBAC, il MAE, il Segretario Generale del Consiglio d’Europa e la DG Istruzione e Cultura. Partner Istituzionale dell’iniziativa è Campania Innovazione S.p.A.- Agenzia regionale per la Promozione della Ricerca e dell’Innovazione, progetto, progetto co-finanziato dall’Unione Europea , PO FESR Campania 2007-2012 Ob. Op. 21.

Inoltre Ravello Lab è sostenuto dalla Direzione Generale per il Paesaggio , le Belle Arti, l’Architetture e l’Arte contemporanea del MiBAC, della Fondazione Cariplo, dalla Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, dall’Ambasciata d’Olanda a Roma e dal Laboratorio di Economia Creativa Creactivitas dell’università di Salerno. A curare la copertura mediatica dell’evento importanti media partners quali Rai radio 3, il Giornale dell’Arte, il Corriere del Mezzogiorno- Corriere della Sera, il Sud, Memo grandi magazzini culturali, Road Tv Italia e Unis@und, la web radio dell’ Università di Salerno.

Ravello Lab è inserito tra le iniziative realizzate nel quadro dell’ Anno Europeo del Volontariato e tra le attività promosse nell’ambito del semestre di presidenza polacca della Ue.

Giuseppe De Lauri

Google+
© Riproduzione Riservata