• Google+
  • Commenta
1 ottobre 2011

L’università di Trento ed il College de France.

Sulla scia dell’esperienza vissuta qualche anno fa da Sandro Stringari,un professore dell’Universita’ di Trento famoso nel settore della fisica teorica,sarà data l’opportunità di svolgere attività di insegnamento in facoltà diverse dalla propria anche a dottorandi e ricercatori.

Antoine Georges e John Scheid sono i nomi di un fisico ed un archeologo che terranno alcune lezioni presso l’università di Trento nei mesi di febbraio e marzo.

Infatti,tale ateneo è divenuto partner ufficiale del College de France e la creazione di una cattedra di accoglienza è il principale mezzo che consentirà di realizzare la mobilità in aree di interesse comune ad entrambe le istituzioni.

L’istituzione di essa è avvenuta,appunto, presso l’Universita’ di Trento e grazie a questa i docenti del College potranno insegnare in una delle facolta’ dell’ateneo trentino con cadenza regolare.

Sono già in programma visite dei professori a Trento; è previsto che il College ospitera’ ogni anno circa quaranta professori stranieri per tenere conferenze .
Infine,va detto che l’importante accordo dura quattro anni,ma è rinnovabile.


Roberta Nardi

Google+
© Riproduzione Riservata