• Google+
  • Commenta
18 ottobre 2011

Milano: “Giornata Nazionale della Mediazione Familiare”

Nel 1970 entra in vigore in Italia una legge destinata a modificare in pochi anni la struttura della nostra società: la legge sul divorzio.

Da quel momento, infatti, la società ha visto sempre meno coniugi e sempre più divorzi. I matrimoni sono gradualmente diminuiti, fino ad arrivare a dati recenti che confermano un calo del 40%, senza contare l’aumento delle separazioni – si passa da 11.796 nel 1971 a 84.165 nel 2008 – e dei divorzi – da 17.134 nel 1971 a 54.351 nel 2008 -, dati che continuano ad aumentare dal 2008 ad oggi.

Ma come ben sappiamo, in caso di separazione o divorzio spesso ad essere coinvolti non sono solo i coniugi. A farne le spese, purtroppo, sono troppe volte anche i figli, che risentono del peso emotivo che comporta questa decisione drastica. Sono infatti circa un milione e mezzo i bambini coinvolti, negli ultimi 10 anni, nelle separazioni dei genitori.

In questi casi può essere davvero fondamentale l’aiuto di un mediatore familiare, una figura professionale che ha il compito di sostenere le famiglie in via di separazione, attraverso un percorso volto a trovare un accordo soddisfacente per i genitori ed i loro figli.

Per questo motivo, l’importante contributo dei mediatori familiari viene celebrato annualmente in Italia durante la “Giornata Nazionale della Mediazione Familiare“.

Per l’occasione, dunque, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ha organizzato il 18 ottobre un incontro dove i massimi esperti italiani di mediazione familiare si sono riuniti per discutere dell’argomento, analizzando l’importanza della mediazione familiare ed esaminando le nuove tecniche di risoluzione e gestione dei conflitti.

Ospite d’onore dell’evento il Prof. Michael Tsur, uno dei massimi esperti mondiali nella gestione dei conflitti e delle crisi nelle pubbliche organizzazioni, nelle imprese e nelle organizzazioni legate alla sicurezza nazionale ed internazionale. Hanno partecipato inoltre il Prof. Vittorio Cigoli, direttore di ASAG e professore ordinario all’Università Cattolica di Milano, la Prof.ssa Isabella Buzzi, vice Presidente AIMEF – Associazione Italiana Mediatori Familiari – e la Prof.ssa Costanza Marzotto, docente universitaria presso l’Università Cattolica di Milano.

Ad organizzare la giornata, l’Associazione per gli Studi Aziendali e Manageriali (ASAM) in collaborazione con l’Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli (ASAG) e l’associazione MNR – Mediazione Negoziazione.

Bianca Crivelli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy