• Google+
  • Commenta
4 ottobre 2011

Unibz: la formazione nel mondo islamico

In che misura film e media sono specchio di una civiltà e possono dunque essere la base per uno studio sociologico ed antropologico? L’interrogativo sarà affrontato nel corso del congresso internazionale “Trend nella formazione nel mondo islamico: analisi di film e media”, che si svolgerà presso la Facoltà di Scienze della Formazione il 7 e l’8 ottobre. Tra i partecipanti figurano produttori e registi egiziani, germanici, olandesi, italiani, svizzeri e statunitensi.

Come sono organizzate le società islamiche? Come si confrontano con la globalizzazione? E come cambiano nella tensione tra tradizione e modernità? Durante il convegno saranno mostrati alcuni film, come quello dell’egiziana Yasmin Moll, che nel suo „The women of Tharir” spiega come il successo della rivoluzione della primavera 2011 sia dovuto anche al forte coinvolgimento delle donne. Grazie alla telecamera lo spettatore conosce i rituali della quotidianità: ricercatori, registi e produttori rendono visibili pezzi di un mondo sconosciuto.

Durante il convegno sarà proiettato un film della prof. Annemarie Profanter, organizzatrice del convegno e studiosa, da più di dieci anni, delle società islamiche in Paesi come il Pakistan e l’Arabia saudita. Il film mostra i risultati di questa ricerca sulle società tradizionali islamiche e mira ad una maggiore comprensione dell’islam e quindi ad una possibile integrazione tra immigrati islamici e cittadini altoatesini. Il film si intitola “Understanding Islam: A Prerequisite for Integration of Muslim Immigrants into South Tyrol and the Region“.

Il convegno offre a tutti gli interessati la possibilità di conoscere da vicino i sistemi famigliari e più in generale la società islamica e di entrare in contatto con esperti e registi a livello internazionale.

Il convegno si svolge venerdì e sabato a partire dalle 9 del mattino a Bressanone. Venerdì sera alle ore 20, in collaborazione con il Filmclub di Bressanone, il film di Annemarie Profanter sarà proiettato in aula magna.

La partecipazione al convegno ed alla serata cinematografica è gratuita.

Ulteriori informazioni: www.unibz.it

Google+
© Riproduzione Riservata