• Google+
  • Commenta
18 ottobre 2011

Unipr: “Approcci terapeutici alle patologie da ipo-ossigenazione”

Parma, 18 ottobre 2011 – Venerdì 21 ottobre, alle ore 14.30, presso l’Auditorium del Centro S. Elisabetta (Campus Universitario), si terrà il workshop “Approcci terapeutici alle patologie da ipo-ossigenazione: dalle trasfusioni al sangue artificiale”.

Le trasfusioni di sangue sono l’approccio terapeutico d’elezione per il trattamento di molteplici patologie associate a un ridotto apporto di ossigeno. Queste includono traumi, anemie croniche, anemie di origine genetica ed anemie post-operatorie.

L’azione sinergica di associazioni di donatori volontari, centri trasfusionali, Centro Nazionale Sangue e reparti ospedalieri attualmente soddisfa il fabbisogno di sangue e ne garantisce la corretta raccolta, conservazione, distribuzione ed utilizzo. Tuttavia, in molteplici situazioni, il sangue può non essere prontamente disponibile oppure non può essere utilizzato per motivi clinici o religiosi. Inoltre, è in corso nel mondo scientifico un ampio dibattito sugli effetti sui soggetti trasfusi delle dimostrate variazioni delle proprietà dei globuli rossi durante il periodo di conservazione.

Una possibile, futura, alternativa alle trasfusioni è rappresentata dai sostituti del sangue, biomolecole introdotte nel torrente circolatorio per portare ossigeno ai tessuti. Grazie al contributo della Fondazione Cariparma, è stata condotta da un gruppo di ricercatori dell’Università di Parma una ricerca volta a sviluppare nuovi trasportatori di ossigeno utilizzando emoglobine chimicamente modificate e a validare analisi proteomiche per valutare l’efficacia e gli eventuali danni biologici di sostituti del sangue. Il workshop rappresenta l’occasione per fare il punto sulle ricerche condotte e per un confronto qualificato con clinici, medici, donatori di sangue e responsabili di centri trasfusionali locali e strutture di coordinazione regionale e nazionale.

Durante il workshop il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia Prof. Loris Borghi presenterà il libro “Chemistry and Biochemistry of Oxygen Therapeutics”, edito dalla casa editrice Wiley and Sons e curato dal Prof. Andrea Mozzarelli, Ordinario di Biochimica nella Facoltà di Farmacia e dal Prof. Stefano Bettati, Ordinario di Fisica Medica nella Facoltà di Medicina e Chirurgia. Il libro si avvale dei contributi di oltre sessanta ricercatori, per la maggior parte attivi presso centri di ricerca o strutture sanitarie di eccellenza a livello mondiale.

Google+
© Riproduzione Riservata