• Google+
  • Commenta
4 ottobre 2011

Uniss: fondi FAS per l’edilizia universitaria

Questa mattina, all’Università di Sassari, si è tenuta una conferenza stampa per presentare il piano dei finanziamenti che il CIPE ha stanziato per l’edilizia universitaria. Erano presenti il Rettore dell’Ateneo sassarese, prof. Attilio Mastino, l’Assessore regionale alla Pubblica Istruzione, on. Sergio Milia, il Presidente e il Direttore dell’Accademia di Belle Arti Sassari, rispettivamente prof. Gavino Mariotti e prof. Antonio Bisaccia, il Prorettore prof. Laura Manca, il Direttore amministrativo dell’Università di Sassari, dott. Guido Croci e il Prof. Eraldo Sanna Passino, delegato rettorale all’edilizia.

Il Rettore Mastino, nell’esprimere soddisfazione per lo stanziamento dei fondi destinati all’edilizia universitaria, ha voluto ringraziare tutti coloro che si sono impegnati per questo importante risultato.
“Sono vivamente soddisfatto – ha dichiarato il prof Attilio Mastino, Rettore dell’Università di Sassari – del via libera del CIPE ai fondi per l’edilizia universitaria. Ringrazio in primo luogo il Presidente della Regione Ugo Cappellacci, gli assessori La Spisa e Milia e Gabriella Massidda, della Direzione generale della presidenza della Regione, e tutti coloro che hanno contribuito a questo successo con il loro generoso impegno, in particolare il Prof. Eraldo Sanna Passino, delegato rettorale all’edilizia, il Dott. Guido Croci, Direttore amministrativo dell’Università, e l’Ing. Simone Loddo, Responsabile dell’Ufficio Tecnico. Abbiamo lavorato tantissimo per raggiungere questo non facile risultato, ma adesso possiamo pensare con maggiore serenità al futuro del nostro Ateneo, dimostrando di essere all’altezza della fiducia che ci è stata accordata”.

Il Rettore ha poi enunciato nel dettaglio gli importi che sono stati attribuiti per le singole opere da realizzare:
– 3.600.000 euro per il Polo Agrario Veterinario – Potenziamento didattica Dipartimenti (ex Facoltà) di Agraria;
– 3.600.000 euro per il Polo Agrario Veterinario – Potenziamento didattica Dipartimenti (ex Facoltà) di Agraria; – 18.000.000 per la realizzazione dell’Orto botanico – Completamento realizzazione Area Bionaturalistica; – 7.000.000 di euro per la costruzione nuova sede Dipartimenti (ex Facoltà) di Farmacia complesso Monserrato; – 9.000.000 di euro per la realizzazione del nuovo Polo Umanistico di via Roma – Dipartimenti (ex Facoltà) di Lettere e Lingue;
– 17.800.000 per la ristrutturazione dei palazzi dell’amministrazione centrale complesso piazza Università;
– 4.000.000 per la ristrutturazione della Sede dei Dipartimenti (ex facoltà) di Economia

L’ERSU di Sassari ha ottenuto un finanziamento di 20 milioni per la realizzazione di un campus per circa 500 alloggi studenteschi compresi i servizi accessori.
Ulteriori 95.000.000 di euro saranno a disposizione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria per l’ampliamento delle strutture assistenziali, per la realizzazione della Clinica Materno-infantile e la costruzione delle torri di collegamento tra i diversi reparti.

Il Rettore hai annunciato che l’Università stanzierà ulteriori 22.000.000 di euro come cofinanziamento obbligatorio per completare tutte le opere prefissate. Il totale degli investimenti che verranno utilizzati per edilizia universitaria ammonteranno quindi a circa 200.000.000 di euro.
Il prof. Mastino ha poi aggiunto che sarà potenziato l’Ufficio tecnico dell’Ateneo e sarà nominato un delegato rettorale per ogni opera da realizzare sotto il coordinamento del prof. Eraldo Sanna Passino. Sarà garantita la massima trasparenza nella spesa dei finanziamenti.

“I fondi stanziati dal CIPE daranno nuovo slancio alle attività universitarie dell’Ateneo sassarese – ha dichiarato il Rettore Mastino – e avranno una ricaduta significativa per tutto il territorio. Siamo lieti di poter annunciare questo importante risultato proprio in prossimità delle celebrazioni per il 450° anniversario della Fondazione dell’Università di Sassari. Ora dobbiamo metterci al lavoro e guardare al futuro per costruire l’Università dei prossimi decenni”

Google+
© Riproduzione Riservata