• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2011

UniSs:“NESIOTIKA”, la scuola di specializzazione in beni archeologici

Lunedì 17 ottobre, alle ore 11.00, nella Sala Milella, (chiostro dell’Ateneo centrale), in piazza Università, alla presenza del Rettore, Attilio Mastino, verrà presentata “NESIOTIKA”, la Scuola dei Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università degli Studi di Sassari, che ha la propria sede ad Oristano, in virtù dell’accordo tra l’Ateneo sassarese e Consorzio UNO, ente gestore della sede universitaria decentrata.

La Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università degli Studi di Sassari, con sede a Oristano, propone ai suoi iscritti una tematica di studio compendiata nel sintagma latino «Insulae Maris Nostri et Externi», che definisce l’ambito geografico del Mediterraneo e dei mari ad esso esterni, ma raccordati con il Mediterraneo da rotte dall’antichità al pieno medioevo, il Mar Nero, il Mar Rosso e, soprattutto, l’Atlantico iberico, portoghese e marocchino, in cui si snoda “la ruta de las islas”

Google+
© Riproduzione Riservata