• Google+
  • Commenta
28 ottobre 2011

UniUd: Generazioni elettroniche 2011 – incontri e performance tra gorizia e nova gorica

Esplorare il mondo della musica “mista” che affianca l’elettronica agli strumenti tradizionali. È l’obiettivo dell’edizione 2011 di “Generazioni elettroniche”, manifestazione dedicata al mondo della musica elettronica organizzata dal Dams Musica dell’Università di Udine per giovedì 3 novembre a Gorizia e Nova Gorica, L’iniziativa darà ampio spazio ai principali studi storici di musica elettronica europei, con nomi di spicco del panorama internazionale e compositori protagonisti dei nuovi approcci alla composizione e produzione elettronica.

Il convegno, accompagnato dalle installazioni, si terrà nel nuovo Complesso di Santa Chiara in via Santa Chiara 1/a a Gorizia dalle 9 alle 19. La manifestazione offrirà, come tutti gli anni, ampio spazio anche a giovani compositori, con un concerto che si terrà dalle 22 all’alba nel Centro Culturale Mostovna in Cesta IX Corpusa 99a a Salcano (Nova Gorica). Per ulteriori informazioni consultare il sito http://generazionielettroniche.uniud.it o scrivere all’indirizzo generazionielettroniche@uniud.it.

«Si tratta di un argomento complesso – spiega Luca Cossettini, ricercatore dell’Università di Udine e direttore scientifico di Generazioni Elettroniche – perché in questo repertorio si assiste all’incontro di due “dimensioni musicali” tra loro molto distanti: quella della scrittura tradizionale che vede il compositore affidare alla carta e in un secondo momento all’esecutore-interprete la sua composizione, e quella della prassi laboratoriale dove il compositore lavora a diretto contatto con gli apparati tecnologici e il suono e fissa la sua produzione musicale in una registrazione audio destinata alla riproduzione».

Al convegno si affiancano quest’anno anche gli incontri di approfondimento Focus On in programma il 15-16 novembre e in marzo, nei quali gli studenti e gli appassionati di musica elettronica potranno dialogare con personalità di spicco del panorama musicale internazionale. La manifestazione è organizzata in collaborazione con il Dipartimento di Scienze umane dell’Ateneo, il Klub Goriških Študentov e con il contributo della Fondazione Carigo e del Consorzio per lo sviluppo del polo universitario di Gorizia.

Google+
© Riproduzione Riservata