• Google+
  • Commenta
20 novembre 2011

A Modica gli studenti di scienze sociali bloccano le lezioni

All’università di Modica c’è aria di protesta.

Gli studenti del corso di laurea in Scienze Sociali hanno deciso di bloccare le lezioni.

L’anno accademico è difatti iniziato, ma la popolazione studentesca non conosce ancora con precisione la data di inizio delle lezioni, poiché la facoltà di Scienze Politiche di Messina, dalla quale la sede di Modica dipende, non ha ancora fissato il calendario accademico.

Inoltre gli studenti di Modica, in virtù di questo, sono costretti per seguire i corsi, a momentaneamente all’Università di Messina che dista 150 km dalla città di Modica e ciò comporta per loro notevoli disagi, in termini economici, logistici e di dispendio di energie.

A tal proposito la popolazione studentesca, ha chiesto spiegazioni ai vertici dell’ateneo peloritano, chiedendo risposte chiare ed immediate. Inoltre gli studenti desiderano sapere perché tale situazione si è generata solo a Modica, mentre nelle altre sedi distaccate tutto è rimasto immutato senza sostanziali stravolgimenti e cambiamenti.

Gli studenti si sono affidati a un nota indirizzata al rettore dell’ateneo di Messina ,in cui si legge: “Rivendichiamo il nostro diritto/dovere allo studio e ad iniziare tutte le lezioni dei 3 anni accademici, alla stessa stregua dei nostri colleghi di Messina e di Barcellona Pozzo di Gotto. Noi non sappiamo i motivi che a tutt’oggi impediscono l’inizio delle lezioni, ma siamo uniti nel rappresentare la nostra preoccupazione e il nostro malumore, in quanto non riusciamo a capire bene quali siano le reali intenzioni che l’Ateneo intende intraprendere affinché questa situazione abbia fine”.

Vincenzo Amone

Google+
© Riproduzione Riservata