• Google+
  • Commenta
5 novembre 2011

Assegnazione biciclette pieghevoli per gli studenti più meritevoli all’Università di Lecce.

L’incentivo allo studio da parte degli atenei del nostro Paese, può essere fornito allo studente con qualunque mezzo.

Certo, alcune volte, bisogna parlare sempre di incentivi anche marginali, (o meglio non prettamente economici).

E’ giusto però mettere in risalto qualsiasi iniziativa che tenda ad agevolare il discente nel suo percorso di studi; ma è esatto anche ritenere che questi incentivi non devono essere presi in considerazione come l’ancora di salvezza per chi ne usufruisce proprio perchè, la parte determinate alla buona riuscita del percorso universitario, è rimessa indiscutibilmente nelle mani e nella bravura degli studenti che quotidianamente affollano gli atenei.

Gli incentivi possono essere di vario tipo e di varia natura.

Ci possono essere anche incentivi che oltre allo studente, possono portare dei miglioramenti per tutto l’ambiente geografico nel quale si trova la struttura universitaria.

Mi riferisco specificamente all’Università degli studi di Lecce.

L’ateneo salentino, infatti, è ideatrice di un progetto “Cicloattivi e Università” che prevede l’assegnazione di 379 biciclette pieghevoli agli studenti.

La scelta dei criteri con i quali saranno affidate le biciclette in “adozione” agli studenti sono stati definiti dalle Associazioni studentesche dell’Università del Salento in base a criteri di merito che tengono conto della carriera, della distanza dalla sede di studio e del reddito.

Le domande potranno essere consegnate a mano presso l’Ufficio Energy manager – complesso Ecotekne, Cubotto C primo piano (sopra Bar facoltà di Economia) dal lunedì al venerdì entro e non oltre le ore 12.00 del 18 novembre 2011.

Coloro che risulteranno aggiudicatari di tale servizio, dovranno versare una somma di 40 euro – come forma di cauzione – che gli verrà restituita al momento della consegna del mezzo in buono stato.

Per buono stato si intende che lo stesso mezzo, non dovrà riportare alcuni danni fisici o meccanici. Non si farà quindi riferimento allo stato di usura dello stesso durante il periodo di noleggio.

Lo studente durante tale periodo dovrà obbligatoriamente firmare una liberatoria con la quale si esonera l’Università da ogni responsabilità dovuta all’utilizzo del mezzo.

Marco Cristofaro

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy