• Google+
  • Commenta
24 novembre 2011

Guerra al riscaldamento globale: arriva l’acqua superfredda

Il riscaldamento globale è uno dei problemi maggiormente discussi all’ interno delle politiche ambientali internazionali. La temperatura media dell’atmosfera terrestre si innalza causando irregolarità all’interno di eventi naturali come i moti della terra, i cicli solari, le variazioni dei gas atmosferici e così via. Danni consistenti apportati al nostro pianeta che, colpito dall’innalzamento, boccheggia. Ferite che, col tempo, potrebbero divenire insanabili.

A contrastare tale fenomeno arriva una nuova scoperta che svela il segreto che sottende la cosìddetta “acqua superfredda”. Il segreto, pubblicato sulla rivista Nature, è nel brusco aumento del numero di molecole di acqua che si legano fra loro e nella struttura con cui si combinano.

Tale condizione porta l’acqua a restare liquida anche se le temperature circostanti arrivano sotto lo zero ponendo come nuova soglia prima della trasformazione in ghiaccio i meno 48 gradi.

La battaglia alla distruzione del pianeta (per una volta quella scientifica e non quella cinematografica) ottiene una nuova importantissima arma.
Eppure, a prescindere dall’acqua superfredda, è bene capire che le armi maggiormente efficaci le hanno superpotenze quali l’America e la Cina che inquinano l’ambiente inseguendo l’egemonia economica. La ricerca combatte, finché può, i danni provocati dalla stupidità umana ma, se le politiche internazionali non cambieranno, il rischio è che anche l’acqua superfredda si trasformi in.. una goccia nel mare.

Tommaso Ceruso

Google+
© Riproduzione Riservata