• Google+
  • Commenta
25 novembre 2011

Unisa: al via il seminario “Disabilità e sport”

Si terrà martedì 29 Novembre, alle ore 10.30, presso l’Aula delle Lauree di Ingegneria dell’Università degli studi di Salerno, un seminario dal titolo “Diversabilità e sport. Lo sport come mezzo di emancipazione e strumento di integrazione della persona con disabilità”.

Un dibattito assolutamente attuale, che vede impegnati tutti gli ambiti della nostra vita sociale e culturale.

L’Università su tutti.

L’evento, coordinato da Ciro Di Santi, presidente dell’Ass. Futura, sarà introdotto da Giuseppe Mansi, dell’Associazione di Lettere e Filosofia.

Interverranno il prof. L. Cerchiai (Preside della facoltà di Lettere e Filosofia), la prof.ssa G. Savarese (delegato disabilità Unisa), prof. M. Sibilio ( presidente LM “Scienze Valutazione Motoria”), prof. F. Gomez Paloma (Tecnica e didattica dello sport per disabili), prof.ssa F. D’Elia (Progettazione e Didattica delle attività motorie speciali), prof.ssa E. Mangone (Sociologia della cultura sportiva), Ing. M. Di Ruocco (direttore CUS Salerno) e G. Memoli (Consigliere Comune di Salerno).

Sono anni ormai che la ricerca scientifica ha dimostrato come numerose condizioni di malattia, disabilità e mortalità possano essere prevenute attraverso l’adozione di comportamenti e stili di vita “attivi”, sani, riconoscendo di fatto allo sport un ruolo determinante nell’economia dei processi di formazione individuale ed integrazione sociale.

Numerosissime le conferme in questo senso.

Ad esempio in molti casi di malattie croniche particolarmente frequenti (artrosi, esiti di ictus, malattia di Parkinson, cardiopatia ischemica, gravi alterazioni degli arti inferiori, ecc.) è stato, infatti, provato che la disabilità è spesso aggravata dall’effetto additivo della sedentarietà, che diviene così causa di ulteriore peggioramento dello stato di salute.

Un “circolo vizioso” che, insomma, può essere interrotto e corretto attraverso la programmazione di un’attività fisica regolare e continuativa.

Il seminario sarà inoltre seguito, a partire dalle ore 15 fino alle 17, dal corso “Danceability”, un momento di ricreazione, svago e socializzazione, curato da Mariateresa Ingino presso gli impianti sportivi di Baronissi (a tutti gli interessati si consiglia di presentarsi in tuta!Pare ci sarà molto da sudare!)

Agli studenti iscritti alle facoltà di Scienze della Formazione e di Lettere e Filosofia, la partecipazione all’evento darà diritto ad 1 CFU (previa consegna di una relazione).

Le registrazioni verranno effettuate presso la medesima aula (Aula delle Lauree di Ingegneria) a partire dalle ore 9.30.

Matteo Napoli

Google+
© Riproduzione Riservata