• Google+
  • Commenta
21 dicembre 2011

Incontro tra avvocati e universitari

Lo scorso martedì 20 dicembre 2011 in tarda mattinata, l’Ateneo veronese di Giurisprudenza ha accolto le future matricole ed i propri genitori, per un’iniziativa di incontro e confronto con i più importanti giudici ed avvocati della città in veste di toga. La presentazione si è aperta con un concerto natalizio con l’esibizione degli studenti del Conservatorio di Verona.

All’incontro sono stati presenti anche il preside Stefano Troiano, il quale ha reso concreta la proposta, e Tommaso dalla Massara, docente della facoltà e delegato per l’Orientamento, oltre che i tutors ed i rappresentanti degli studenti. Coinvolti numerosi istituti di Verona e di altre province.

Durante la mattinata è stata, inoltre, presentata l’associazione “ex alunni”, che si è vista nascere per mantenere un costante contatto tra gli studenti universitari e gli ex studenti già avviati alla carriera.
È una tradizione degli alunni diffusasi nel Nord-Europa e negli Stati Uniti.

La facoltà giuridica si propone un’eccellenza in Italia per vari motivi: punta su un legame tra ricerca scientifica e didattica: le presenze di un corpo docente di alto livello e di giovani professori di grandi capacità, sono in grado di mantenere vivo questo contatto.

L’organizzazione dell’Ateneo è più che accettabile: i professori si presentano a ricevimento, le aule sono accoglienti e le lezioni sono puntuali. Novità, inoltre, per gli studenti immatricolati alle lauree magistrali: gli insegnamenti saranno divisi in semestri e non più in base annuale per questione di concentrazione intensiva nello studio per gli stessi.

Al riguardo spiega il preside: «L’estensione di questa prima sperimentazione dei semestri anche al corso di laurea magistrale è solo il completamento di un processo di rinnovamento della didattica della Facoltà avviato da alcuni anni e che è teso a rinsaldare la Facoltà veronese come uno dei principali poli di attrazione per gli studi giuridici nell’area del Nord-Est. Alla base della nostra scelta vi è l’intenzione di andare incontro all’esigenze degli studenti, consentendo loro di ottimizzare i tempi della frequenza, dello studio individuale e delle verifiche di profitto. Sono esigenze, queste, avvertite soprattutto al primo anno, che è notoriamente il momento più delicato nella carriera dello studente, e il cui esito è destinato a ripercuotersi, in positivo o in negativo, anche sugli anni successivi».

Oltre a ciò, sarà a disposizione degli studenti anche il servizio di tutorato affiancato da studenti “senior” che aiuteranno le nuove matricole ad ambientarsi nella vita e nello studio universitari.

Giurisprudenza è considerata una facoltà aperta al mondo. Aggiunge il delegato: «la facoltà veronese si caratterizza per una particolare apertura internazionale. E ciò non solo nel senso che l’offerta didattica nel settore del diritto internazionale è particolarmente ampia, ma anche nel senso che in generale l’approccio didattico è pensato per un giurista che sappia essere ‘europeo’, ossia che abbia mentalità e capacità spendibili in un mercato del lavoro sempre più ampio (si pensi ai corsi di Diritto privato europeo e di Fondamenti del diritto privato europeo). In questa prospettiva si collocano anche i corsi di inglese giuridico e di tedesco giuridico; inoltre, alcuni corsi sono tenuti, per intero o in parte, in lingua inglese».

Gaia Corradino

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy