• Google+
  • Commenta
12 dicembre 2011

Strage di Piazza Fontana: su internet tutto il necessario per ricordare

Nelle scuole e nelle università tutti abbiamo modo di apprendere dalla storia, a prescindere dall’esame che ognuno di noi può affrontare.

Nella fisica si apprendono le vecchie teorie per capire come siano state superate, così come nel diritto si studiano i vecchi sistemi per conoscere le origini di quelli moderni.

Insomma, non c’è forma di studio nella quale uno sguardo al passato non insegni qualcosa al presente.
E questo è fondamentale perché è la storia a dirci da dove veniamo, facendoci capire ancor più dove intendiamo andare.

Per tale motivo, si rivela importante un mezzo che permetta facile e diretto accesso al passato e alle sue fonti più immediate: questo mezzo è la “Rete degli archivi per non dimenticare”, nata nel 2005 grazie all’iniziativa del Centro documentazione archivio Flamigni e sviluppatasi con il sostegno, anche finanziario, dell’Archivio di Stato di Viterbo.

Alla Rete aderiscono numerosi archivi privati, centri di documentazione e associazioni, oltre ad alcuni Archivi di Stato e Soprintendenze Archivistiche, che hanno lavorato per conservare e tutelare la memoria storica del nostro paese riguardo alle tematiche legate al terrorismo, alla violenza politica e alla criminalità organizzata.

In occasione del quarantaduesimo anniversario della strage di Piazza Fontana, la Rete ha deciso di approfondire la cronologia storica del proprio portale, www.memoria.san.beniculturali.it,creato nel 2011 e inaugurato dal Presidente della Repubblica Napolitano.

Una delle stragi che ha caratterizzato i famosi anni di bronzo sconvolgendo il centro di Milano e tutta l’Italia, da oggi è scrupolosamente documentata nel sito on line, che ormai ha assunto sempre più le fattezze di un giornale che lascia intatta la sua peculiarità, in quanto non dedicato alle notizie quotidiane ma agli eventi storici italiani.

Il riferimento all’attualità è sempre collegato al passato, dal momento che nella pagina web si “possono trovare informazioni immediate sulle iniziative organizzate dagli aderenti alle Rete e collegate alla memoria dei principali fatti di terrorismo e di mafia della storia dell’Italia repubblicana” come sottolinea Ilaria Moroni, direttrice del Centro documentazione archivio Flamigni.

Nella sezione passato e presente si ritrovano schede di approfondimento di episodi di violenza, omicidi intenzionali e accidentali e stragi.

Ne risulta un elenco vario e composito, nel quale gli attentati “mirati” (di carattere politico o mafioso) e la strage preordinata e pianificata a scopo terroristico, si alternano alla morte di persone che si trovavano per caso sulla scena del delitto, o ancora alla morte come conseguenza di scontri tra avversari politici, all’omicidio per scambio di persona, alla morte in seguito alla repressione di manifestazioni di piazza.

Sono aspetti del nostro passato di cui è bene resti un chiaro e rispettoso ricordo”– spiega Ilaria Moroni,- “Sarebbe importante riuscire a raccontarle tutte, anche per rendere omaggio a coloro che senza colpa hanno pagato un tributo di sangue.
Purtroppo ciò non è ancora possibile. Solo per alcuni dei maggiori episodi degli anni Settanta e Ottanta siamo in grado di fornire una descrizione affidabile e documentata.
Per il resto, è possibile produrre per ora soltanto un elenco, certamente incompleto e forse anche per altri riguardi non privo di pecche.”

Per quanto tale sistema non sia ancora perfetto è lodevole l’impegno che esso si propone di portare avanti.

Anche perché, come diceva Goethe, “dove viene meno l’interesse, viene meno anche la memoria”.

Ciò vuol dire che finché noi giovani nutriremo l’interesse a non far sparire i segni delle ingiustizie del passato, riusciremo a tenere viva la memoria degli innocenti che sono stati travolti dagli eventi.
E solo attraverso la memoria alimenteremo il fuoco della speranza e la voglia di impegnarsi per un futuro migliore.

Simona Esposito

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy