Come condurre lezioni di matematica secondo l’Università di Trieste

Antonietta Amato 24 Febbraio 2012

Ecco come condurre lezioni di matematica secondo l'Università di Trieste.

Il Centro Interdipartimentale per la ricerca didattica (CIRD) dell’Università degli Studi di Trieste organizza il seminario “Il sapere disciplinare degli insegnanti di matematica.

Un modello per riflettere su come condurre la lezione di matematica”,nell’ambito del Laboratorio multidisciplinare di formazione per insegnanti. Sarà relatoreil professor Marco Bardelli dell’Università di Trieste.

Il seminario si terrà giovedì 1 marzo 2012, dalle 15,30 alle 17,30, presso la saletta conferenze di via E. Weiss, 21 (comprensorio di San Giovanni, c/o Museo dell’Antartide, primo piano).

La professionalità dei docenti si fonda su un sapere in parte tacito che necessita di una riflessione sulle pratiche di insegnamento per essere reso esplicito.

La riflessione sulle pratiche permette di acquisire maggiore consapevolezza sulle decisioni e attività didattiche condotte in classe e sulle concezioni dell’insegnamento che orientano tali decisioni e attività.

Viene presentato e analizzato un modello per la riflessione didattico disciplinare in matematica denominato Knowledge Quartet ideato presso l’Università di Cambridge in seguito all’analisi delle pratiche di insegnamento di insegnanti di scuola dell’obbligo.

I seminari del CIRD sono aperti anche agli studenti iscritti all’Università di Trieste.

© Riproduzione Riservata
avatar Antonietta Amato Studentessa alla facoltà di Economia, è entrata nel mondo del giornalismo giovanissima. Ha partecipato in qualità di direttrice ad un progetto che prevedeva la diffusione locale di un giornale prodotto completamente da ragazzi, i cui proventi sono stati devoluti interamente all’Unicef . Animata anche dalla passione per la scrittura, si è diplomata con una buona media al liceo classico, si è iscritta alla facoltà di economia e gestisce un’attività commerciale, ma continua a coltivare il sogno di poter lavorare un giorno in un’azienda che faccia dell’informazione apartitica la sua capacità distintiva. Il suo compito a Controcampus prevede la risoluzione di tutte le questioni relative alla organizzazione amministrativa, gestione utenze presso la testata: sarà ben disponibile a dare ai nostri collaboratori tutte le relative informazioni. Leggi tutto