• Google+
  • Commenta
10 febbraio 2012

Hai voluto la bicicletta…

Il maltempo di questi giorni ha inflitto un duro colpo al nostro paese: borghi, paesi e città isolati, scuole e uffici pubblici chiusi, traffico limitato, strade impraticabili, piccoli grandi disagi che però hanno dimostrato come la buona volontà dei cittadini italiani si è concretizzata in un prezioso mutuo soccorso nazionale.

Ma nonostante il clima avverso, c’è chi ha deciso di impegnarsi ulteriormente nel rendere il nostro paese più vivibile: grazia all’iniziativa “Al lavoro in bicicletta anche d’inverno ”, promossa dal Comune di Trento, Ufficio Mobilità, nata per coinvolgere e sensibilizzare i cittadini sull’importanza della mobilità lenta, si premieranno i lavoratori che partecipando al progetto, saranno d’esempio agli altri nel rendere la mobilità più sostenibile, nel rispetto dell’ambiente.

Andare in biciletta non è solo una moda passeggiera, ma anzi rappresenta un impegno concreto sia per ridurre l’inquinamento acustico e dell’aria, sia per beneficiare nell’immediato dei vantaggi che questo mezzo di trasporto comporta: andare in bici fa bene alla salute, mette il buon umore, ottimizza gli spazi adibiti al parcheggio, velocizza i tempi d’attesa nel traffico e last but not the least è divertente!

Con l’adeguato equipaggiamento, organizzarsi non è impresa impossibile, tanto più se ricompensata: “Al lavoro in bicicletta” è un concorso a premi, rivolto a tutti i dipendenti degli enti pubblici, delle aziende private e delle scuole aventi sede sul territorio del comune di Trento ma non esclude i pendolari che provengono da fuori Trento, a patto che questi utilizzino la bicicletta in associazione all’abituale mezzo di trasporto pubblico (treno, bus o funivia) o auto privata.

Partecipare è facile, ecco cosa fare passo passo:

Sincerarsi che la ditta abbia aderito all’iniziativa, in caso contrario si può sempre proporre e mandare un’e-mail all’indirizzo barbara_galvagni@comune.trento.it, nella quale si confermerà l’adesione e si fornirà il nominativo di un referente aziendale al quale poi sarà consegnato il materiale da distribuire ai colleghi (locandina, tessere d’iscrizione, calendari e gadget).

Per iscriversi si dovrà compilare la suddetta tessera e consegnarla al referente aziendale entro e non oltre il 29 febbraio 2012, mentre per poter partecipare all’estrazione dei premi, il lavoratore interessato dovrà recarsi al lavoro in bicicletta almeno la metà dei giorni lavorativi dei mesi di febbraio e marzo, (escludendo le giornate di mal tempo in cui sarà impossibile affrontare i percorsi a causa del ghiaccio e della neve), e segnarli con una crocetta sul calendario personale.

I calendari compilati dovranno pervenire all’Ufficio Mobilità entro il 24 aprile 2012
Tra i partecipanti, anche l’Università di Trento ha deciso di dare il suo contributo, condividendo l’intento di creare una cultura ecosostenibile che ama e protegge l’ambiente.

L’invito è rivolto a tutti i dipendenti dell’Università, (personale tecnico amministrativo, docente e ricercatore, CEL, collaboratori), che “sfideranno” i colleghi a colpi di pedale!

La premiazione avverrà nel mese di maggio 2012, ma verranno ufficializzate le date in seguito, per ora basti sapere che tra i premi, oltre la salute e il sorriso, sono compresi: un Viaggio di 3 giorni in bicicletta per 2 persone alla scoperta di Torino, Soggiorno di 2 giorni per 2 persone in Valle di Fiemme, una bicicletta,
un abbonamento annuale al Car Sharing, due tessere a scalare di Trentino Trasporti, tre mantelle impermeabili, 10 biglietti famiglia per l’ingresso al Museo delle Scienze, 10 biglietti per l’ingresso in una sede museale (Buonconsiglio o Beseno o Stenico o Thun), 10 biglietti per i percorsi di “Trekking urbano” ed infine 5 bretelle rinfrangenti omologate.
Buona pedalata a tutti!

Google+
© Riproduzione Riservata