• Google+
  • Commenta
10 febbraio 2012

Il cinema di San Valentino alla Ca’ Foscari

Passioni, amore e buoni sentimenti sullo sfondo di una Russia contemporanea: nel giorno di San Valentino, martedì 14 febbraio, prende avvio “Ruskino a Ca’ Foscari – Passioni sullo schermo”, una carrellata di 4 film russi (in lingua originale con sottotitoli in italiano) che verranno proiettati fra martedì 14 febbraio e mercoledì 15 all’Auditorium Santa Margherita nell’ambito dell’evento Missione culturale San Pietroburgo-Venezia patrocinato da Svetlana Medvedeva, consorte del Presidente della Federazione Russa.

 

Dopo il grande successo di RusKino, il festival dedicato al cinema russo nato nell’ambito dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Ca’ Foscari Cinema e CSAR (Centro di Alti Studi sulla Cultura e le Arti della Russia) sono lieti di presentare i film L’albero di Natale (2011)L’albero di Natale 2 (2011)Trouble Lucky (2010)Due Giorni (2011).

 

 

 

 

Programma:

 

14 febbraio 2012

ore 15:30 L’albero di Natale di T.Bekmambetov

ore 18:00 L’albero di Natale  2 di D.Kiselev

 

15 febbraio 2012

ore 15:30 Trouble Lucky di L.Gabriadze

ore 18:00 Due Giorni di A.Smirnova

 

Ingresso Libero

 

 

Saranno presenti in sala:

 

DMITRY KISELEV, regista de “L’albero di Natale – 2”

KSENIA KISELEVA, produttore de “L’albero di Natale” e “L’albero di Natale – 2”

GENNADY SMIRNOV, attore in “Due giorni”

RUSLAN TATARINTSEV, distributore – gruppo Bazelevs

ANNA CHIPOVSKAYA, attrice in “L’albero di Natale – 2”

 

Le iniziative della Missione culturale San Pietroburgo-Venezia hanno inizio  domenica 12 febbraio (Piazza San Marco, ore 16) con l’esibizione del complesso statale accademico di danza lezghinka e proseguiranno, lo stesso giorno, al Teatro La Fenice (ore 21) con il Concerto dei solisti dell’Accademia dei giovani cantanti del Teatro Mariinskij. Per l’occasione, in concomitanza con il primo compleanno dello Csar (Centro di Alti Studi sulla Cultura e le Arti della Russia) il centro ha regalato a studenti, docenti, personale e collaboratori di Ca’ Foscri i biglietti gratuiti per il concerto. Lunedì 13 febbraio, al Teatro Malibran (ore 20), si terrà il gala di danza del complesso statale accademico di danza lezghinka.

 

 

Trame dei film:

 

L’albero di Natale

Bellissima commedia natalizia. Otto meravigliose storie si dipanano alla vigilia di Capodanno, con tanti personaggi diversi, ognuno con una storia importante.
Su richiesta di una ragazza di Kaliningrad degli sconosciuti si trasmettono l’un l’altro un messaggio indirizzato al presidente della Russia!
Prende così forma la teoria delle sei strette di mano attraverso cui sarebbe possibile far conoscere tra loro sei diverse persone.
I personaggi del film sono intrappolati in una storia divertente, commovente e istruttiva. Il film è ambientato in diverse città: Jakutsk, Ufa, Novosibirsk, Kazan’, Krasnojarsk, Kaliningrad, Perm’, San Pietroburgo, Bavly, Ekaterinburg e Mosca. Solo un miracolo di Natale può risolvere una situazione così complicata.
Regia: Timur Bekmambetov, Jaroslav Chevazhevsky
Sceneggiatura: Timur Bekmambetov, Roman Nepomniashy, Andrey Kureychik, Alexey Fedorov, Dmitry Aleinikov, Oleg Malovichko
Produzione: Timur Bekmambetov, Alexandr Remizov, Yva Stromilova, Alexandr Voitinsky
Fotografia: Sergey Trofimov, Levan Kapanadze
Cast: Sergei Garmash, Sergei Svetlakov, Ivan Urgant, Oleg Maslennikov, Ekaterina Vilkova, Pavel Melenchuk, Christina Asmus, Sergey Pokhodaev, Maria Poroshina, VeraBrezhneva, Aleksandr Domogarov Artur Smolyaninov, Nikita Presnyakov, Olga Tumaikina, Alexander Golovin
Durata: 90 min.
Russia, 2011

Timur Bekmambetov
Timur Bekmambetov è nato il 25 giugno 1961 in Kazakhstan. Spinto dalla passione per il cinema, si è iscritto all’Istituto d’Arte Teatrale A. N. Ostrovskij di Taškent, specializzandosi in teatro e cinema e terminando gli studi nel 1987. E’ autore di film e spot pubblicitari. Il film d’esordio è stato “Gladiatrix”, ma la popolarità gli è stata data dai film “I guardiani della notte” e “I guardiani del giorno”. E’ stato premiato al Kinotavr di Soči e al festival di Karlovy Vary (1994) per il film “Pešavarskij val’s”, incentrato sul tema della guerra in Afganistan.

 

 

L’albero di Natale 2

 

Tutti gli uomini sono fratelli! In un modo o nell’altro, una volta l’anno, tutti diventiamo sorprendentemente simili tra noi. E in qualsiasi posto ci troviamo, che sia Chabarovsk, San Pietroburgo o Astana, il 31 dicembre andiamo alla ricerca del regalo dimenticato, inviamo sms all’intera rubrica, compriamo mandarini, addobbiamo l’albero, prepariamo l’insalata russa, accendiamo la televisione … e tutto questo per cosa? …. Solo per un secondo in cui suonano le campane, mentre noi, come bambini, crediamo nel miracolo dell’anno nuovo!

Ognuno di noi ha un proprio desiderio…un cellulare nuovo, un impiego nuovo, una macchina, un appartamento, un viaggio ai Tropici, un cane, una proposta di matrimonio, un figlio…

Allo scoccare della mezzanotte questi desideri si avvereranno? Come fare perché ciò accada?

Non è la prima volta che la compagnia Bazelevs di Timur Bekmambetov cerca di capire come nasca il miracolo dell’anno nuovo. Prima di questo film ci sono stati “Ironia del destino – Il sequel”, “L’ora nera”, “L’albero di natale”. Ecco quest’anno una nuova versione:

“Abbiamo mescolato 7 storie, 46 attori, 218 alberi di natale, 2 quintali di neve, 3 kg di gesso, 12 kg di addobbi natalizi, 5 barattoli di piselli, un costume di peluche di “Red Dragon”, una lettera a Babbo Natale, 14 kg di insalata russa, 20 kg di mandarini, una vasca da bagno modello “Continental”, la fede, la speranza, l’amore, il destino, lacrime, scherzi, separazioni, ritorni, litigi, riconciliazioni, … suonano le campane … così nasce “L’albero di Natale 2”.

 

 

Regia: Dmitry Kiselev

Regia racconti: Aleksandr Kott, Dmitry Kiselev, Aleksandr Baranov, Levan Gabriadze

Sceneggiatura: Timur Bekmambetov, Olga Charina

Produzione: Timur Bekmambetov, Iva Stromilova

Produttore esecutivo: Aleksandra Remizova

Produttore creativo: Olga Charina

Operatori: Levan Kapanadze, Maxim Shinkorenko, Sergey Trofimov, Andrey Makarov

Cast: Ivan Urgant, Sergey Svetlakov, Vera Brezhneva, Sergey Bezrukov, Gosha Kutsenko, Vladimir Menshov, Aleksander Golovin, Viktor Verzhbitsky, Aleksey Petrenko, Pyotr Fyodorov, Nikita Presnyakov, Anna Chipovskaya, Pavel  Barshak, Irina Alferova

Durata: 100 min

Russia, 2011

 

 

Dmitry Kiselev (Mosca, 1978) fa parte del team di Timur Bekmambetov (i Bazelevs) dal 1997.

Nella sua carriera ha montato oltre 200 pellicole tra spot pubblicitari e video musicali, nonché sei film per la televisione e per il cinema: “I nostri anni ’90” (8 stagioni), “Gladiatrix” (The Arena), “GAS – Macchine russe”, “Irona del destino. Il sequel”, “I guardiani della notte” e “I guardiani del giorno”. Per quest’ultimo nel 2006 ha ricevuto dall’Accademia Nazionale di Arti Cinematografiche della Federazione russa l’Aquila d’oro per il miglior montaggio. In veste di co-regista ha partecipato alla realizzazione di alcuni film, tra cui “Black Lightning – Il padrone del cielo” (2009) e “L’albero di Natale” (2010).

 

 

 

Trouble Lucky
Slava Kolotilov (Konstantin Khabensky), insegnante in una scuola elementare di una sonnolenta cittadina balneare, arriva a Mosca per conquistare la città con il manoscritto del suo romanzo … e finisce per conquistare la bellissima Nadja (Milla Jovovich).
Il giorno delle nozze si avvicina: il ristorante è prenotato, gli invitati hanno ricevuto le partecipazioni ma, per una serie di strane circostanze, Slava non riesce a liberarsi per raggiungere la promessa sposa a Mosca.
Qui, nel frattempo, tutto è pronto per il matrimonio, manca solo lo sposo. Nel frattempo la sposa è assediata dagli attacchi del suo vecchio spasimante, Danny (Ivan Urgant), pronto a ricorrere a qualsiasi mezzo pur di mandare all’aria il matrimonio e riconquistare Nadja.
Regia: Levan Gabriadze
Sceneggiatura: Roman Nepomniashy, Rezo Gabriadze, Oleg Malovichko, Alexei Fedorov,
Produzione: Timur Bekmambetov, Yva Stromilova, Karina Sinenko
Fotografia: Marat Adelshin
Cast: Konstantin Khabensky, Milla Jovovich, Ivan Urgant, Vladimir Menshov, Sergei Garmash, Olga Tumaikin, Savva Gusev, Dmitry Gog, Oleg Maslennikov, Sergei Selin
Durata: 97 min.
Russia, 2010

Levan Gabriadze
Levan Gabriadze è nato nel 1969 a Tbilisi nella famiglia dello sceneggiatore, scrittore e artista Gabriadze Rezo e della musicista Elena Gabriadze. A dodici anni ha iniziato a lavorare come assistente e attore allo studio Rezo Gabriadze. All’età di diciassette anni ha fatto parte del cast del film “Kin-DZA-DZA!”. Si è laureato presso l’Istituto Teatrale Šota Rustaveli, quindi ha prestato servizio nell’esercito sovietico come volontario. Nel 1990 è entrato alla University of California (UCLA, Los Angeles) nella facoltà di Design e animazione. Nel 2000 si è trasferito a Mosca, dove è stato regista della produzione pubblicitaria presso gli studi cinematografici “Bazelevs”. Nel 2010 ha diretto il suo primo lungometraggio, ” Trouble Lucky – Fronzoli”.

 

 

Due giorni

 

 

Petr Drozdov (Fyodor Bondarchuk), un alto funzionario di Mosca, arriva in un museo di provincia su richiesta di un governatore locale (Boris Kamarzin) che vuole privare il museo di una parte del suo territorio per costruirvi sopra una nuova residenza. In un primo momento, Drozdov appoggia la decisione del governatore, ma dopo aver conosciuto Maša (Kseniya Rappoport), giovane studiosa di letteratura e vicedirettore del museo, inizia a cambiare idea, non solo su questo tema, ma in generale su tutta la sua vita …

Regia: Avdotya Smirnova
Sceneggiatura: Anna Parmas, Avdotya Smirnova
Fotografia: Maxim Osadchy
Cast: Fyodor Bondarchuk, Ksenia Rappoport, Eugene Muravich, Irina Rozanova, Gennady Smirnov
Produzione: “Central Partnership” e “Art Pictures Studio”
Durata: 95 min.
Russia, 2011

Avdotya Smirnova
Avdotya (Dunya) Smirnova è nata il 29 giugno 1969. Ha lavorato come giornalista al “Kommersant” e come editorialista alle riviste “Afiša” e “Stolica”. Dal 1992, è impegnata attivamente nella sceneggiatura di documentari e lungometraggi. E’ stata conduttrice del famoso programma televisivo “Škola zloslovija” sul canale NTV. Nel 2006 ha diretto il film “Svjaz’”.
Filmografia: “Svjaz’” (2006), “Padri e figli” (2008), “9 maggio. Relazione personale” (racconto “La Stazione”, 2008), “Churchill” (episodio “Illusione ottica”, 2010), “Due giorni” (2011).

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata