• Google+
  • Commenta
10 febbraio 2012

Il ministero degli Esteri invita talenti stranieri in Italia

 

Pare siano pochissimi coloro che dall’estero scelgono l’Italia per istruirsi. Questo vale non solo per la realtà universitaria, ma anche per i conservatori e tutti gli istituti di alta formazione artistica e coreutica Italiani !

Un decreto emanato dal ministero degli Esteri circa quattro giorni fa, il 6 febbraio scorso, sembra concretizzare l’idea di provvedere a questa carenza.Il provvedimento prevede che a partire dall’anno accademico corrente passono essere riconosciuti addirittura 48.806 visti e permessi di soggiorno per i giovani intenzionati a vivere in Italia, ben 41.930 per coloro i quali vorranno anche studiare nel nostro paese,  e 6.876 per tutti quelli che migreranno con l’intento di perfezionare la propria realtà artistica.o emanato dal ministero degli Esteri circa quattro giorni fa, il 6 febbraio scorso, sembra concretizzare l’idea di provvedere a questa carenza.

Chi è in cerca di lavoro pare accolga prontamente le nuove opportunità di soggiorno nella penisola, ma la corsa degli studenti in Italia pare non sia mai avvenuta. Può risultare infatti esagerato il tetto fissato dal governo per le giovani matricole estere, ma senz’altro questo non verrà sforato visto che, considerando tutte le realtà private e pubbliche del paese, non sono mai stati registrati più di 60.000 studiosi stranieri!

Dunque attrae ben poco l’Italia e non c’è da meravigliarsene data la realtà politica ed economica in cui riversa!

Google+
© Riproduzione Riservata