• Google+
  • Commenta
3 febbraio 2012

Laurea honoris causa per tutti

In seguito alla proposta di abolire il valore legale del titolo di studio gli studenti dell’Università Federico II e dell’Orientale di Napoli per protesta hanno distribuito, simbolicamente, lauree honoris causa finte nella città vesuviana.

A fomentare il dissenso degli studenti, la consegna, nei giorni scorsi, della laurea honoris causa al Presidente della Repubblica Napolitano, all’età di 87 anni, dall’ateneo bolognese Alma Mater in relazioni internazionali.

“Dog sitter” e “Operatrice Call Center” sono solo alcuni esempi delle false lauree distribuite dagli studenti partenopei.

Dal comunicato diffuso dalle sigle delle reti studentesche dello spazio sociale Zer081, Aula Flex Napoli e Aula LP Lettere Precarie Napoli emerge tutto il loro risentimento nei confronti di una proposta elitaria e discriminatoria, la quale darà sempre più prestigio alle università private e a quelle del Nord.

Attualmente lauree e diplomi già non godono di molto valore sul mercato del lavoro, con l’istituzione di tale provvedimento si contribuirà ad arricchire il lavoro gratuito tramite stages e tirocini poco o per nulla retribuiti.

La riduzione del valore della laurea, proposta dal Governo Monti, a detta degli studenti “ è una precarietà molto più monotona e corrosiva del posto fisso tirato in ballo ultimamente dal premier Monti”.

Anche al rettore dell’Orientale, assente al momento della protesta, è stata recapitata simbolicamente una falsa laurea.

Teresa Sacco

Google+
© Riproduzione Riservata