• Google+
  • Commenta
13 febbraio 2012

Mater Alma offre agevolazioni per la telefonia mobile ai suoi studenti

Risale a circa un anno fa la manovra anticrisi che vedeva il CdA dell’Alma Mater approvare una serie di benefit rivolti al personale tecnico-amministrativo: agevolazioni per iscrivere i bambini al nido; esenzione dalle tasse d’iscirizione al primo anno universitario per i figli dei dipendenti; sconti per gli abbonamenti ai mezzi di trasporto e per le tariffe telefoniche. Il resto della spesa è a carico dell’UniBo che ha investito 2 milioni di euro nell’operazione. Dal verbale della delibera:

Dal momento che questa manovra non comporta per l’Università costi aggiuntivi, ai vertici dell’Ateneo appare utile estendere, entro specifici limiti che verranno successivamente dettagliati, le condizioni favorevoli oltre che al personale anche ai propri familiari e conviventi

Ivano Dionigi ha spiegato: “E’ una mia decisione, condivisa dalla giunta, un aiuto in tempi di crisi che sarà incrementato con forme di tutela alla salute e alla formazione“.

Nonostante le buone intenzioni del Rettore, già allora non mancorono polemiche contro tale pacchetto: il personale lamentava di non essere stato nè ascoltato, nè consultato e in definitiva non trovava equa la distribuzione delle finanze.

Antonella Zago, come portavoce dei dipendenti d’ateneo, dichiarò: «Bisognava fare in modo di garantire aumenti di risorse a tutti e non solo a una minoranza interessata. L’ideale sarebbe stato un aumento del buono pasto. Ma come al solito Dionigi ha voluto fare di testa sua, senza consultarci».

Negli stessi mesi è stato concepito anche il progetto di estendere il servizio anche agli studenti. Si è pensato a prevedere risorse per permettere loro di risparmiare soprattutto nella telefonia mobile, considerando che molti iscritti sono fuorisede, perciò studenti che devono sostenere l’ulteriore spesa delle chiamate per mantenere i contatti con la famiglia e gli amici lontani.

Ebbene, il proposito di aiutare anche gli studenti e i relativi familiari è finalmente diventato realtà: l’offerta sarà valida fino al 9 dicembre 2012! Perciò corriamo a cosultare i piani tariffari convenzionati e la guida al servizio:

http://www.unibo.it/Portale/Ateneo/Amministrazione+generale/Aree+amministrative/10900/Servizi/AgevolazioniTelefoniaMobile2011_2012/AgevolazioniH3G.htm

Google+
© Riproduzione Riservata