• Rossetto
  • Alemanno
  • Valorzi
  • Crepet
  • Liguori
  • Cacciatore
  • Carfagna
  • Meoli
  • Gnudi
  • Ward
  • Quaglia
  • Buzzatti
  • Grassotti
  • Casciello
  • De Leo
  • Romano
  • Bruzzone
  • Algeri
  • Scorza
  • Tassone
  • Chelini
  • Califano
  • Pasquino
  • De Luca
  • Bonanni
  • Mazzone
  • Quarta
  • Coniglio
  • Rinaldi
  • Leone
  • Napolitani
  • Santaniello
  • Romano
  • di Geso
  • Catizone
  • Andreotti
  • Miraglia
  • Paleari
  • Gelisio
  • Dalia
  • Barnaba
  • Cocchi
  • Falco
  • Bonetti
  • Boschetti
  • Baietti

Presentata la Fondazione universitaria “Cutgana”

20 Febbraio 2012
.
16/06/2021

Una fondazione universitaria per la promozione delle attività didattiche e di ricerca in campo ambientale.

E’ la Fondazione “Cutgana” costituita oggi e che coadiuverà l’omonimo Centro interfacoltà dell’Università di Catania nelle attività di promozione e di sostegno alle iniziative didattiche formative e di ricerca dell’Ateneo catanese con specifico richiamo allo studio, alla tutela e alla gestione di ambienti naturali e di agro ecosistemi di particolare valenza naturalistica e culturale e interesse pubblico.

Tra gli scopi della Fondazione anche la promozione e lo svolgimento di attività integrative e sussidiarie alla didattica ed alla ricerca di interesse dell’Università, la realizzazione di servizi e iniziative mirate a favorire le condizioni di studio, la promozione ed il supporto delle attività di cooperazione scientifica e culturale e l’attuazione di iniziative a sostegno del trasferimento dei risultati di ricerca, della creazione di nuove imprenditorialità originate dalla ricerca e alla valorizzazione economica dei risultati delle ricerche con la tutela brevettale. Prevista anche la realizzazione e la gestione di strutture di servizio strumentali e di supporto alle attività istituzionali e lo svolgimento di attività di supporto all’organizzazione di stage e formative.

La Fondazione – approvata sia dal Senato accademico, sia dal Cda dell’Università di Catania – opererà come persona giuridica di diritto privato e potrà promuovere per il raggiungimento degli scopi la raccolta di fondi pubblici e privati e la richiesta di contributi pubblici e privati oltre alla stipula di convenzioni e accordi, alla partecipazione o costituzione di consorzi e di strutture di ricerca alta formazione e trasferimento tecnologico.

Possono aderire alla Fondazione anche soggetti privati, aziende, enti ed amministrazioni pubbliche che contribuiscano al raggiungimento degli scopi prefissati.

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata