• Google+
  • Commenta
26 febbraio 2012

Standing Ovation per Monti in aula magna alla Bocconi

Il Presidente del Consiglio Mario Monti era atteso stamattina all’Università Bocconi di Milano per l’inaugurazione del nuovo anno. Il Premier,arrivato in largo anticipo stamattina,ha preso parte alla messa tradizionale di ogni cerimonia di inaugurazione e successivamente ha voluto dare il suo saluto ad un convegno del Fai (Fondo ambiente italiano) che si sta tenendo nella vecchia Aula Magna della Bocconi,sottolindeando che il governo vorrebbe sostenere in modo più concreto l’attività svolta dal Fai,ritenuta di grande importanza per il Paese.

Mario Monti ha voluto dare un saluto anche ai suoi ex colleghi,poi,puntualissimo alle 11 si è recato nell’Aula Magna della parte moderna dell’Università,dove è stato accolto da un lungo applauso e da una standing ovation. La cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico è poi cominciata con il primo intervento da parte del rettore Guido Tabellini,che evidenzia l’elemento più importante di questo periodo,ovvero l’orgolio ritrovato di essere italiani.

C’era anche Angelo Cardani, ex assistente di Mario Monti in Commissione Europea e docente di Economia Politica, il quale afferma,quasi commuovendosi,che la cosa più importante è che l’insieme dei valori in cui credevano è arrivato al vertice.

Insieme a lui,altri sono intervenuti per parlare del Governo Monti,tra i quali il presidente di Assolombarda Alberto Meomartini che sottolinea l’importanza della ritrovata immagine dell’Italia all’estero,fondamentale per le molte imprese che esportano. Ha poi aggiunto che i primi 100 giorni di Monti sono stati improntati al vigore,i provvedimenti sono stati apprezzati dal sistema delle imprese al quale il Premier ha ridato fiducia,promuovendo in questo modo lo sviluppo.

Google+
© Riproduzione Riservata