• Google+
  • Commenta
26 febbraio 2012

Trovare lavoro su facebook? Oggi si può: nasce “Comunicando”

Facebook il passatempo di sfigati e perdigiorno?

Balle!  Eresie! Volgari meschinità!

Le dimostrazioni sono sotto gli occhi di tutti. Anzi, a scanso di equivoci, eccovene una fresca fresca.

Per tutti gli amanti del mondo della comunicazione, il  più grande social network della storia recente apre, infatti, una nuova, luminosa frontiera.

Arriva Comunicando: network “professionale”, assolutamente gratuito,  accessibile a tutti coloro che sognano un posto nel sempre più dinamico e camaleontico mondo dei media.

 

Obiettivo: incrociare domanda e offerta nel settore del giornalismo e, più in generale, nel macrouniverso della comunicazione moderna, offrendo a chiunque voglia mettere in gioco la propria professionalità e competenza l’opportunità di inserire profili e CV consultabili da aziende e redazioni, vagliando tra le offerte più disparate appositamente selezionate per loro dallo staff di Comunicando.

 

Un’idea giovane,  pensata dai giovani per i giovani.

Merito della lungimiranza di Carlo Vittorio Giovannelli, Ines Macchiarola e Ron Retain, fondatori dell’associazione Mediawatch (Osservatorio Giornalistico), i quali sono riusciti a coronare un progetto decisamente ambizioso e di sicuro successo: realizzare un network capace non solo di incentivare in maniera nuova ed originale l’occupazione nel settore della comunicazione ma anche di offrire un appoggio concreto a tutte le redazioni ed aziende in cerca di figure qualificate cui affidare le proprie attività.

 

Una bella notizia soprattutto per gli aspiranti giornalisti, sempre più preoccupati da una riforma degli ordini professionali che si annuncia profondamente traumatica ed incerta, specie sotto il profilo occupazionale.

Per loro, infatti, la Mediawatch ha predisposto una rete “specializzata”, nella quale troveranno spazio solo ed esclusivamente le inserzioni e le offerte che avranno ricevuto il placet dell’associazione stessa.

Il che significa maggiore tutela degli interessati, ma soprattutto maggiori e migliori possibilità di trovare un lavoro che renda opportunamente giustizia alla nostra preparazione e al nostro talento.

 

Novità e tecnologia al servizio della meritocrazia insomma.

Parola del giornalista nonché socio fondatore di Mediawatch, Carlo Vittorio Giovannelli:

 

“Conobbi i colleghi Ines e Ron a un dibattito sul giornalismo, tutti e tre ci siamo trovati a riflettere sull’importanza della meritocrazia nel campo della comunicazione e del giornalismo. Pensando a ciò che avremmo potuto fare abbiamo deciso di utilizzare la velocità, la trasparenza e la gratuità del social network per eccellenza per poter creare uno strumento utile sia a chi cerca lavoro che a chi lo offre. Vista la centralità della comunicazione all’interno della ripresa economica, siamo sicuri che Comunicando diventerà il nuovo punto di riferimento per il mondo della comunicazione e del giornalismo: ottimo strumento per velocizzare la ricerca del lavoro e la selezione del personale”.

 

Un networking  responsabile, aperto, orizzontale, capace di armonizzare tradizione ed innovazione attraverso una formula sicura, trasparente e, soprattutto, rapida.

La sensazione, insomma, è che la strada intrapresa possa essere davvero quella giusta.

Ragion per cui, cari i miei cyber-detrattori, mettetevi l’anima in pace!

Il futuro è on line.

Svegliatevi!

Google+
© Riproduzione Riservata