• Google+
  • Commenta
28 marzo 2012

Appuntamento al buio per studenti e imprenditori

Trovare momenti di incontro e confronto tra studenti e imprenditori per conoscere il contesto imprenditoriale di Pordenone e rafforzare il legame tra la facoltà di Economia dell’Ateneo di Udine e il territorio provinciale. È l’obiettivo dell’appuntamento al buio – in inglese speed date – durante il quale 16 studenti frequentanti il corso di Organizzazione e gestione delle PMI della laurea in Economia aziendale a Pordenone incontreranno altrettanti imprenditori del Gruppo Giovani di Confindustria Pordenone. L’incontro, a cui parteciperà anche il rettore dell’Università di Udine Cristiana Compagno, è aperto a tutti gli interessati e si terrà venerdì 30 marzo dalle 10 presso Palazzo Klefisch, sede di rappresentanza dell’Unione Industriali di Pordenone, in via Motta 13/a. L’evento rimarca l’impegno reciproco da parte della facoltà di Economia dell’Università di Udine e dell’Unione Industriali di Pordenone di trovare momenti di incontro e scambio tra gli studenti del polo universitario pordenonese e il mondo imprenditoriale locale.

 

Studenti e imprenditori avranno modo di incontrarsi individualmente potendo manifestare il reciproco interesse ad avviare una serie di tre incontri durante i quali lo studente raccoglierà le informazioni necessarie alla realizzazione di una analisi sistematica dell’impresa, volta ad applicare le conoscenze apprese durante il corso di Organizzazione e gestione delle PMI. Questi incontri potranno favorire, in caso di disponibilità e interesse da parte di imprenditore e studente, la successiva prosecuzione della relazione attraverso lo svolgimento di uno stage e relativa tesi di laurea in azienda.

 

«Gli obiettivi del progetto – afferma Massimo Baù, docente del corso – sono riconducibili a tre assi portanti. Il primo, rivolto agli studenti, strutturare iniziative volte all’avvicinamento tra mondo dello studio e mondo del lavoro, al fine di superare la tradizionale distinzione tra sapere teorico, prodotto dall’università, e sapere pratico frutto dell’esperienza e del saper fare, posseduto dalle imprese. Il secondo, rivolto agli imprenditori, stimolare l’avvio di un processo evolutivo nelle tecniche di management impiegate dagli imprenditori esistenti (attraverso un “contagio” ad opera di figli o futuri collaboratori). Il terzo, rivolto nuovamente agli studenti, incentivare l’avvio di nuove imprese da parte dei neo-laureati attraverso lo sviluppo di mappe concettuali e modelli operativi che favoriscano questa opportunità».

 

«L’incontro è parte integrante di una più ampia collaborazione tra Confindustria Pordenone e il corso di Organizzazione e gestione delle PMI – sottolinea Marco Camuccio, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori – e arricchisce un ciclo di incontri organizzati presso la sede dell’Unione Industriali, il Polo Tecnologico di Pordenone e nelle aule del polo universitario pordenonese». Docenti d’eccezione, Marco Mucignat di Fosam per l’innovazione nelle PMI, Gianni Barbon di Mod-o per la comunicazione per le PMI e il progetto Myind, Marco Camuccio di Premek per l’internazionalizzazione nelle PMI.

Google+
© Riproduzione Riservata