• Google+
  • Commenta
26 marzo 2012

China Day, una giornata dedicata all’orientamento per studiare e lavorare in Cina

Ormai si sa, conoscere la lingua e la cultura cinese è diventato una risorsa sempre più importante nell’economia e nel mondo lavoro, ma in un mercato sempre più flessibile e competitivo è necessario investire sulla propria specializzazione in modo efficace e durevole. Per valutare al meglio le competenze su cui puntare è necessario prima di tutto capire quali sono i profili più ricercati dalle aziende che collaborano con la Cina e magari è utile anche saper compilare il proprio curriculum e come presentarsi al datore di lavoro.

Saranno questi i principali temi di cui si parlerà al “China Day“, un appuntamento all’insegna dell’orientamento per studiare e lavorare in Cina, fissato quest’anno per il 29 Marzo. L’incontro si svolgerà dalle 10.00 alle 17.00 nell’Aula Magna del Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano (piazza Montanelli 1, Sesto San Giovanni, MM1 Sesto Marelli).

Il China Day è una possibilità per gli studenti che studiano o vogliono studiare cinese di scoprire come perfezionare le proprie competenze, essere vincenti ed avvicinarsi al mondo del lavoro con successo. L’incontro è stato organizzato dall’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano in concorso con gli insegnamenti di lingua e cultura cinese previsti nel corso di laurea di Mediazione Linguistica e Culturale della stessa università.

La giornata si dividerà in due parti. Dalle 10.oo alle 13.00 il programma tratterà sopratutto dell’aspetto della formazione. Interverranno a spiegare e raccontare le proprie esperienze rappresentanti del Consolato generale di Cina a Milano, docenti di lingua e cultura cinese provenienti da tutta Italia, esperti della formazione in Cina e professionisti che hanno trovato lavoro in importanti aziende. Si potranno avere maggiori informazioni circa l’organizzazione del sistema universitario cinese, consigli su come e quale corso di studi scegliere in base alle proprie competenze, si parlerà di opportunità di formazione e delle borse di studio riservate agli studenti italiani ed infine spiegheranno anche le pratiche da affrontare per partire per la Cina. Ampio spazio sarà dedicato anche alle domande del pubblico, al fine di risolvere ogni dubbio.

La seconda parte del programma si svolgerà dalle 14.30 alle 17.00. L’attenzione verterà in particolar modo al mondo del lavoro, con una tavola rotonda, “Italia-Cina-Italia: Viaggio nel lavoro”. A mettere in luce le problematiche che caratterizzano l’incontro di queste due culture diverse interverranno responsabili HR di importanti marchi leader del lusso, che illustreranno le caratteristiche richieste in questo particolare ambito di lavoro. Si parlerà anche del “Multicult”, un progetto nato per aiutare le aziende e le risorse ad incontrarsi e superare i gap culturali. Alla “tavola rotonda” parteciperà anche il direttore del Centro per l’Orientamento allo Studio e alle Professioni (COSP) dell’Università degli Studi di Milano, Barbara Rosini, che esporrà i servizi offerti sia a studenti che laureati, come l’orientamento post laurem e il placement.

Inoltre, al di fuori dell’Aula Magna, il personale COSP sarà a disposizione degli studenti per tutto il pomeriggio, per fornire maggiori informazioni e suggerimenti sulla compilazione del curriculum, stage e strategie per uscire vincenti dai processi di selezione. Parteciperanno al China Day anche i responsabili di Articolo1 Agenzia per il lavoro, una società specializzata nella gestione di risorse umane, che daranno agli interessati informazioni e indicazioni sui profili maggiormente richiesti e sulle selezioni in corso, suggerimenti e consigli per inserirsi nel mondo del lavoro e sarà possibile anche lasciare il proprio curriculum ed essere inseriti nella banca dati dell’Azienda.

 

 

 

 


Google+
© Riproduzione Riservata