• Google+
  • Commenta
6 marzo 2012

Ladygagalogia: all’università per studiare Lady Gaga

Dopo Beyocé Knowles (leggi l’articolo), un’altra star della musica internazionale ha fatto il suo ingresso tra le aule di un’università americana e sicuramente non per tenere un concerto. Lady Gaga, l’eccentrica artista italo-americana , è diventata l’oggetto di studio di un corso di sociologia istituito dal professore Mathieu Deflem presso la University of South Carolina. Le lezioni, tenute già nel corso dei semestri primaverili ed autunnali del 2011, saranno riproposte anche nel 2012.

Il corso, ribattezzato ironicamente “ladygagalogia”, è stato intitolato “Lady Gaga and the sociology of fame”. Esso non si sofferma ad analizzare la persona o la musica dell’artista, ma si concentra piuttosto sulla costruzione mediatica che ha fatto diventare Lady Gaga un fenomeno sociale. Le stravaganze dell’artista a scopi mediatici, l’attenzione al marketing, la predisposizione a gestire i media a suo favore, le dichiarazioni su temi seri come religione e politica, la capacità di coinvolgere e di crearsi attorno sempre più fan, le modalitàattraverso cui è divenuta un’icona gay sono alcuni dei temi indagati durante il corso.

Il punto di partenza è il concetto che al giorno d’oggi c’è un nuovo modello femminile capace di imporsi all’attenzione del pubblico e dei media, di cui Lady Gaga ne è la rappresentazione. Durante il corso vengono inoltre indagati gli effetti di Internet e delle nuove tecnologie sulla carriera della cantante, il cui successo è stato in gran parte determinato da questi strumenti secondo Deflem. Lo dimostra anche la notizia di pochi giorni fa secondo cui Lady Germanotta è la prima al mondo per numero di followers su Twitter, oltre 20 milioni: un’ennesima dimostrazione della grande fama della cantante.

Deflem, prima di occuparsi di Lady Gaga, ha tenuto corsi sul terrorismo ed il diritto internazionale. Stando a quanto dichiarato dal docente, il corso di studi sulla cantante nasce dal suo interesse personale per la stravagante artista, che l’ha portato a seguire ben 29 concerti ed ad ascoltare tutti i suoi dischi. Di certo Deflem, da esperto sociologo, prima di istituire il corso ha pensato all’effetto mediatico che  la notizia di un ciclo di lezioni dedicato a Lady Gaga avrebbe potuto avere nel mondo ed al ritorno che ne sarebbe conseguito. Il professore ha fatto bene i suoi calcoli: in poco tempo la news ha fatto il giro del pianeta ed è rimbalzata su diversi media, contribuendo così a promuovere sia il docente stesso sia la University of South Carolina.

Il syllabus del corso è reperibile a questo indirizzo Internet

Google+
© Riproduzione Riservata