• Google+
  • Commenta
5 marzo 2012

L’Alma Mater celebra Giovanni Pascoli

Con una mostra, un convegno e un libro della collana “Sotto i Portici” l’istituzione biblioteche del comune e l’Alma Mater celebreranno il centenario della morte di Giovanni Pascoli, scomparso a Bologna il 6 aprile 1912.
Sono infatti due le età bolognesi del poeta che trascorse qui i nove anni (1873-1882) in cui fu studente universitario e i sei anni (1906-1912) in cui prese il posto di Carducci nell’insegnamento.
Per raccontare il Pascoli studente e il Pascoli professore è stata allestita un’esposizione (aperta fino al 28 aprile) in cui sarà possibile ammirare una ricca e preziosa documentazione fatta di una settantina di scritti tra lettere, prime edizioni, autografi, giornali oltre a documenti di archivio e fotografie.
Oltre alla mostra s terrà anche un convegno internazionale di studi, organizzato dal Dipartimento di Filologia classica e italianistica che ospiterà al suo interno anche Seamus Heaney, il poeta irlandese Premio Nobel per la letteratura nel 1995 e grande ammiratore di pascoli; il 3 aprile (ore 20.45 Sala Bossi, piazza Rossini 2) inoltre si terrà un Concerto a cura del conservatorio “G.B. Martini” che proporrà Canti e suoni d’epoca e d’oggi con musiche su parole e suggestioni pascoliane.
Per finire, in occasione della celebrazione del centenario verrà pubblicato anche un nuovo libro della collana “Sotto i Portici”, intitolato “I sogni del fanciullino”, con i testi di Marco Bazzocchi e illustrazioni di Giovanni Bellavia, incentrato sui protagonisti della storia culturale e politica di Bologna.


Google+
© Riproduzione Riservata