• Google+
  • Commenta
29 marzo 2012

L’UxS organizza ‘Serata Ludica’

L’appuntamento è fissato per questa sera, giovedì 29 Marzo, alle 20:00 nella sede dell’UxS in via Università 49 (fronte rettorato).

Una serata dedicata allo svago e al divertimento per studenti, attraverso giochi di società, di ruolo e di calcolo, per tenere sveglia la mente ma divertendosi e stando insieme.

Sarà possibile giocare con tantissimi giochi di società come Taboo, Risiko, Munchkin, Visual Game, Bang! (con tante espansioni), Poker (solo con fiches), Magic! e sarà presente un master con cui giocare a Dungeons and Dragons, un gioco di ruolo fantasy. La serata offre anche il servizio ristoro fedele alla formula ‘bere e mangiare per tutti a prezzi popolari’.

L’evento è organizzato dall’UxS (Università per gli Studenti), il gruppo di rappresentanza studentesca dell’ateneo di Cagliari, grazie al contributo economico dell’Università degli Studi di Cagliari e in collaborazione con l’associazione ludica Macchia.

L’UxS è un’associazione apartitica e aperta di ragazzi che si battono per i diritti degli studenti universitari e in generale per sostenere il diritto allo studio. Oltre alla sede centrale di via Università una seconda sede si trova nella Cittadella Universitaria, primo piano, blocco aula 7, nella quale è possibile di usufruire di servizi quali: aula studio,aula informatica e punto informativo per gli studenti.

Dungeons & Dragons è un gioco di ruolo fantasy ideato da Gary Gygaz e Dave Arneson e pubblicato per la prima volta nel 1974.

Il gioco viene presentato da un Dungeons Master (DM) ad un gruppo di giocatori che nella fase iniziale dovranno scegliere alcune caratteristiche del proprio personaggio, il genere (maschile o femminile), la razza (nano, umano, elfo), le caratteristiche fisiche e intellettuali (forza, destrezza, saggezza, intelligenza), tali caratteristiche determineranno quello che il personaggio potrà fare. La vera colonna portante del gioco è però il DM perché deve riuscire a coinvolgere i partecipanti  in trame avvincenti che egli stesso deve inventare sul momento. Propone missioni e compiti che devono svolgere, premiandoli per il loro comportamento (quando si sono calati bene nel ruolo del loro personaggio), aumentando le capacità stesse del loro personaggio. Le trame delle storie sono molto varie, dalla caccia ai dragoni nei sotterranei, a misteri ambientati nelle città. Molte sono le regole presenti che più che seguite devono essere interpretate soprattutto perché lo scopo del gioco e del DM stesso è quello di far divertire gli altri partecipanti che è l’obbiettivo proprio di un gioco di ruolo.

Google+
© Riproduzione Riservata