• Google+
  • Commenta
3 marzo 2012

Università: arrivano le pagelle

L’Anvur sale in cattedra e da i voti.

L’agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario e della ricerca ha dato il via ad un processo di valutazione, il quale terminerà nel marzo 2013 con una vera e propria mappatura degli atenei italiani.

L’UdA pone a capo della valutazione Leonardo Mastropasqua, Facoltà di Medicina ed Angelo Cichelli, Facoltà di Economia, saranno loro, infatti, a gestire i lavori dell’Anvur per valutare la qualità della ricerca universitaria a tutti i livelli.

È ormai, noto che l’Anvur è l’organo ufficiale direttamente nominato ed incaricato dal Ministero, per valutare la qualità dei prodotti della ricerca in tutte le discipline, dalla Medicina all’Economia, dalla Giurisprudenza all’Architettura sino ai settori Umanistici.

Università italiane statali e private, Enti di ricerca supervisionati dal Miur insieme ai soggetti pubblici e privati che si occupano di ricerca, tutte queste categorie verranno sottoposte a valutazione dall’agenzia e giudicate con un bollino di qualità, oltre ad essere classificate anche per la loro eccellenza.

Inoltre, verrà stilato un elenco delle “researching university” e delle “teaching university”, cioè le università dove si fa solo ricerca e quelle dove si prevede solo l’insegnamento. Di conseguenza, 60 mila professori appartenenti ai 95 atenei italiani, divisi in pubblici e privati verranno giudicati e “bollati” con un bollino di qualità, di modo che, per ogni ateneo, si indicheranno le discipline in cui si eccelle e quelle, invece, considerate la normalità.

La mappatura darà vita ad una vera e propria classifica degli atenei italiani. Tale metodo oltre a facilitare la distribuzione dei fondi economici, sarà un valido strumento per gli studenti nell’orientamento della scelta universitaria e per i cittadini nello scegliere il centro medico più stimato e adatto alle proprie esigenze.

Google+
© Riproduzione Riservata