• Google+
  • Commenta
20 aprile 2012

Andrea Morricone, musica e cinema d’impegno

Lo scorso martedi 3 aprile presso l’Aula Magna della Sapienza di Roma, Andrea Morricone, figlio d’arte ed uno tra i più interessanti compositori della sua generazione, ha presentato al pubblico presente in sala le sue musiche scritte per L’industriale, il film di Giuliano Montaldo con Pierfrancesco Favino e Carolina Crescentini, accolto con successo all’ultimo Festival del Cinema di Roma ed uscito nelle sale in questa stagione.

La pellicola, ambientata a Torino, riflette il periodo di crisi economica che sta vivendo attualmente il nostro Paese. Protagonista un quarantenne proprietario di una fabbrica di pannelli solari che si ritrova a lottare contro il cinismo delle banche in seguito al fallimento della sua attività.

Nella suggestiva cornice dell’Aula Magna, magistralmente semi-illuminata per l’occasione, Morricone ha inoltre guidato l’Orchestra Roma Sinfonietta attraverso tre splendidi omaggi ad Alfredo Casella, Giorgio Federico Ghedini e Goffredo Petrassi, considerati tra i compositori italiani più significativi del ‘900.

Nata nel 1993, l’Orchestra Roma Sinfonietta ha collaborato per anni con l’Università di Roma “Tor Vergata” e vanta collaborazioni con artisti del calibro di Nicola Piovani, Quincy Jones, Roger Waters e del grande Michael Nyman.

Con Andrea Morricone, lungo il corso di 12 anni, è stata protagonista di concerti presso le sedi musicali più prestigiose quali il Teatro Greco di Taormina, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, la Royal Albert Hall di Londra, il Palazzo dei Congressi di Parigi, il Cremlino di Mosca, l’International Forum di Tokyo ed il Palazzo dell’Onu a New York.

Ancora una volta la Sapienza ha dato una grande prova di organizzazione portando nell’Aula Magna la magia della musica d’orchestra d’autore italiana, uno spettacolo unico nel suo genere che, ancora oggi, grazie anche al contributo del maestro Morricone, tutto il mondo ci invidia.

Google+
© Riproduzione Riservata